Idee e notizie per Angera 2015 ed oltre. Insieme ad ABC - Angera Bene Comune

giovedì 2 febbraio 2017

Valorizzazione del Borgo

Vuoto pneumatico!
E' l'unica definizione possibile per la serata di ieri sera, definita pomposamente "Tavola rotonda sul Tema "Via Mario Greppi: verifica di un piano di azione e proposte per il rilancio del Borgo" con la partecipazione di tutti i Consiglieri Comunali.
A parte il fatto che la maggioranza era presente a ranghi ridotti, la serata si è caratterizzata per la mancanza di idee concrete ed efficaci. Deluso chi si aspettava di ascoltare una progettualità a lungo termine, deluso chi si aspettava un'analisi dettagliata dei problemi, deluso chi si aspettava il contributo di esperti del settore.
Il rilancio del Borgo sembra passerà dalla riduzione/eliminazione della TARI delle nuove attività, e dal museo diffuso. Come dire: ad un malato terminale diamo aspirina e un bicchiere d'acqua. Non ci siamo proprio!
Un po' a sorpresa, infine, l'Assessore Marzetta ha ammesso che i mercatini che ci hanno allietato in questi anni sono poco efficaci, ed è parsa su posizioni piuttosto critiche verso la sua stessa maggioranza.
Penso, ed ho detto l'altra sera, che Angera manchi di una caratterizzazione forte, precisa. Per emergere rispetto alle altre cittadine belle o anche solo 'carine', bisogna puntare su una nicchia del mercato turistico, e intorno a questa costruire una progettualità. Il turismo enogastronimico è inflazionato, e molto stagionale. Il museo diffuso è interessante, ma, lasciatemelo dire, ancora 'insipido' e comunque già visto in altri posti con nomi diversi. Per vivere le attività commerciali hanno bisogno di lavorare in maniera continua per 11 mesi all'anno, come mi ha suggerito il Consigliere Flavio Barelli. Per questo ho sempre trovato le proposte di Massimo Dotta, riguardanti il museo del vinile, interessanti.

Bisogna, in altre parole, costruire una proposta turistica originale e che copra un'ampia parte dell'anno. Le altre cose verranno di conseguenza, a partire dalla riqualificazione delle case e l'afflusso di investimenti angeresi e non. 
O almeno bisogna provarci! Forza, rimboccarsi le maniche!

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono liberi ma è attiva la moderazione preventiva.

Chi avesse da fare delle segnalazioni, e volesse mantenere l'anonimato, è pregato di utilizzare l'email angerademocratica@gmail.com. Grazie.