Idee e notizie per Angera 2015 ed oltre. Insieme ad ABC - Angera Bene Comune

giovedì 28 aprile 2016

Il futuro dell'Ospedale?

Martedì 26 aprile, insieme alle altre minoranze (Angera DOC e AngeraFutura), abbiamo incontrato il Dott. Brazzoli, direttore generale dell'ASST della Valle Olona (di cui fa parte il nostro Ospedale a partire dal 01/01/2016). Si è trattato di un incontro da richiesto dai gruppi di minoranza in Consiglio Comunale per conoscere il direttore generale, le sue idee in merito all'organizzazione dell'ASST, in particolare ovviamente rispetto all'ospedale di Angera.

L'impressione che abbiamo avuto del Dr. Brazzoli è sicuramente positiva, ci è apparso una persona ragionevole e competente. In breve, la sua idea è quella di mantenere i servizi alla persona offerti dall'Ospedale di Angera, senza depotenziarlo, eventualmente integrando alcuni aspetti o sostituendo alcuni servizi che dovessero risultare non più sostenibili.

Nella progettualità che ci ha proposto e che intende sviluppare, l'Ospedale di Angera dovrebbe diventare un centro sanitario di livello intermedio, nel senso di un centro sanitario in cui di certo non verranno fatti interventi chirurgici e trattamenti complessi, ma che sia in grado di trattare tutta una serie di patologie comuni ed effettuare interventi chirurgici di routine. Il nostro ospedale dovrà anche servire a fare un primo screening per identificare pazienti che necessitano di cure ed interventi più complessi, che saranno effettuati in centri adeguati (come strutture ed esperienza del personale). Un altro aspetto che il D.G. ha sottolineato più volte è l'attenzione alle necessità del territorio, quindi ad una popolazione che invecchia sempre più ed anche all'afflusso turistico nei mesi estivi.

Qualche aspetto in dettaglio:
  • Pronto soccorso: l'intenzione è quella di mantenere in toto la funzionalità attuale, anche per sgravare gli altri grandi ospedali che spesso sono in difficoltà;
  • Ambulatorio di urologia: una delle principali problematiche delle fasce più anziane, che al momento ad Angera non è trattato. Poichè i reparti di Busto e Gallarate andranno in breve incontro ad una fusione, sarà possibile, a parità di personale, liberare delle risorse che potranno essere usate ad Angera. Nel nostro Ospedale non verranno effettuati interventi chirurgici, ma si creerà un ambulatorio per effettuare un primo screening, evitando che i pazienti debbano andare ogni volta nei grandi ospedali anche solo per una breve visita.
  • Laboratorio analisi: sembra plausibile che il laboratorio sarà accorpato agli altri. Ad Angera verranno effettuati i prelievi e consegnati i referti, in modo tale che per le persone non cambi nulla.
  • Punto nascite: sono state richieste 2 deroghe al ministero ed a regione Lombardia, per mantenere aperto il punto nascite, ma al momento è difficile prevedere l'esito delle richieste. Ad avviso del D.G., la speranza di sopravvivenza del punto nascite è legata al fatto che Angera offre un servizio sovra-regionale, essendo tutta la sponda piemontese sguarnita. In ogni caso, è stato molto chiaro nel dire che sarà già un successo se si riuscisse a mantenere il punto nascite attivo; a questo riguardo ci ha chiaramente detto che tutte le richieste di potenziamento (terapia intensiva neonatale, culle speciali, etc) sono uno spreco di energie.
  • Viabilità interna e collegamenti: il D.G. si è detto molto disponibile a rivedere la viabilità pedonale, e ad aprire uno sbocco pedonale per accedere al parcheggio, quando questo sarà realizzato.

In conclusione, possiamo solo dire che quanto prospettato ci sembra molto positivo per Angera e tutto il territorio, e se si realizzerà così come ci è stato raccontato il nostro Ospedale sembra essere al sicuro dai molteplici rischi che erano stati prospettati. Incrociamo le dita, e speriamo che al ministero capiscano l'importanza del punto nascite!

2 commenti:

  1. Caro Alessandro, quanto ci ha detto il Dott. Brazzoli mi lascia molto più tranquillo sul futuro del nostro ospedale. Ora spero che finiscano tutte le azioni di terrorismo psicologico.
    Abbiamo veramente avuto ogni sorta di rassicurazione ed il fatto che il Sindaco Molgora fosse presente all'incontro dovrebbe essere un ulteriore garanzia sulle parole spese dal Direttore Brazzoli. Flavio Barelli

    RispondiElimina
  2. Per chi se lo chiedesse, vengono e verranno pubblicati solo i commenti di chi si firma con nome e cognome.

    RispondiElimina

I commenti sono liberi ma è attiva la moderazione preventiva.

Chi avesse da fare delle segnalazioni, e volesse mantenere l'anonimato, è pregato di utilizzare l'email angerademocratica@gmail.com. Grazie.