Idee e notizie per Angera 2015 ed oltre. Insieme ad ABC - Angera Bene Comune

sabato 23 aprile 2016

Frecce tricolori ad Arona

L'evento organizzato dal comune di Arona, con esibizione delle Frecce Tricolori, può piacere o meno. Da un lato, è un evento di enorme importanza turistico-commerciale, occasione di visibilità per tutto il territorio. D'altra parte, ha un ovvio ed altrettanto significativo impatto ambientale (acustico, qualità dell'aria, etc). Per questo non si può scegliere di non scegliere, lasciare che il Comune di Arona organizzi, e godere/subire solamente delle ricadute, positive e negative.
A maggior ragione quando con il Comune di Arona si vorrebbero attivare importanti collaborazioni.

Per questo ABC ha aderito all'iniziativa promossa da AngeraDoc:

"Il 2 Luglio il Lago Maggiore sarà protagonista con la venuta delle Frecce Tricolori ad Arona. Si stima che tale evento possa portare in Arona e dintorni fino a 150.000 persone. Un’occasione unica per portare alla ribalta il nostro Lago, un’occasione di grande promozione turistico-commerciale.
E’ una iniziativa organizzata dall’Amministrazione Comunale di Arona, di cui però beneficerà tutto il Lago Maggiore, in particolare i Comuni limitrofi. Il Sindaco di Arona ha chiesto a tali Comuni una piccola collaborazione economica, di importo contenuto rispetto alla portata dell’evento.  All’amministrazione di Angera, Comune che è tra coloro che maggiormente beneficeranno di tale evento, è stato chiesto un contributo di 3.000 euro.
Ci auguriamo che l’Amministrazione non abbia esitazioni e collabori al riguardo. In caso contrario i Gruppi Consiliari di minoranza Angera DOC, Angera Bene Comune e AngeraFutura si adopereranno per organizzare una raccolta fondi dedicata, così da non far mancare all’evento il doveroso sostegno da parte della popolazione angerese. Angera vuole dimostrare coi fatti che vi è la volontà di collaborare al meglio per la promozione del nostro Lago. Uniti si vince."


Si tratta di un evento unico per i nostri territori, della durata di un giorno. Disagi ci saranno, ma per una durata limitata nel tempo. In ogni caso, l'evento è ormai organizzato, ed in ogni caso i disagi ci saranno.
Cerchiamo quindi di massimizzare i vantaggi per Angera, e per i nostri commercianti.

Il rilancio del territorio passa anche per iniziative come queste, che danno grande visibilità. Certo, non devono essere iniziative spot, e devono essere inserite in una più ampia strategia, che non può che essere “Insieme si vince”.

Insieme ad Arona, che organizza questo evento, ma anche insieme ad Ispra e Ranco ed al loro 'Parco della Quassa', un'iniziativa che ci piace decisamente di più delle frecce tricolori.

1 commento:

  1. Su un giornale è stato citato un "BOTTA E RISPOSTA" tra due primi cittadini, l'uno di Sesto Calende e l'altro di Angera prendendo come la alla querelle l'affaire FRECCE TRICOLORI. Figura un po' barbina, invero. e allora vorrei dire la mia: Ora parliamo di battibecchi. Io non avrei minimamente ribattuto a quelle parole di Marco Colombo che come dice l'articolo sembra non citare mai Molgora. Ribattendo mi sembra che si siano riconosciuti come veri gli accostamenti a lavori che in fondo sono comunque lavori e degni di rispetto. In fondo anche Colombo ha i suoi problemi, magari non con i cimiteri o con le case di riposo ma con i posteggi in centro eccetera, Problemi invece minimi per noi angeresi. Insomma, c'è chi fa la figura di guardiano di cimiteri e chi quella di posteggiatore. Magari è invidioso perché da Sesto le FRECCE si vedranno molto male o per nulla. Quello che invece noto con non particolare piacere è la bulimica esposizione mediatica del nostro sindaco. Non passa quasi giorno che il suo nome non appaia sulla stampa locale (Prealpina, La Provincia, VareseNews e ora anche Il Giorno) come se ad Angera ci fosse la necessità di avere un nome continuamente citato. Nemmeno il dottor Ponti era citato con tanta frequenza. E meno male. Ci sono più articoli con il nome del nostro sindaco che per esempio il nome del sindaco di Luino o Somma (tre volte Angera), né si legge quello di Ranco, Ispra, Taino eccetera. Se non in modo veramente saltuario. Vero è che qualcuno dice che non importa se parlano bene o male basta che parlino di lui, ma a me questo non piace (frase che accosto da sempre all'MSI di lontana memoria = Movimento Senza Importanza) e nemmeno piace a tanti concittadini che ormai sorridono ironicamente quando vedono il nome o le foto del nostro primo cittadino in ogni dove. Occorre un consulente di immagine, perché il troppo stroppia............ e si perde appeal. L'é sempar lü.
    E quando ad una inaugurazione di una targa commemorativa di un personaggio la cui statura morale politica ed etica per ora non è stata nemmeno sfiorata ad Angera, e son passati oltre 70 anni, l'illustrazione della giornata è il nostro sindaco con la fascia a mo' di majorette e nessuna foto della targa la mia perplessità aumenta.

    RispondiElimina

I commenti sono liberi ma è attiva la moderazione preventiva.

Chi avesse da fare delle segnalazioni, e volesse mantenere l'anonimato, è pregato di utilizzare l'email angerademocratica@gmail.com. Grazie.