Idee e notizie per Angera 2015 ed oltre. Insieme ad ABC - Angera Bene Comune

giovedì 10 dicembre 2015

Corpo Musicale Angerese S. Cecilia

Nota: Ho apportato alcune correzioni alle 18:40 del 10/12.

Ci chiedono dettagli riguardo alla querelle tra l'Amministrazione Comunale ed il Corpo Musicale Angerese ('la Banda' per tutti).

Presto detto quanto sappiamo:

l'Amministrazione Comunale e la Banda non hanno raggiunto un accordo circa la stipula di una convenzione in cui, a fronte di alcuni servizi svolti dalla Banda (suonare in alcune occasioni pubbliche, per un totale di 6 volte) il Comune avrebbe riconosciuto un contributo economico (pari a 2000 euro) e l'uso gratuito di spazi per alcune delle loro attività.

O meglio: in realtà, un accordo verbale era stato raggiunto, ma sono poi cambiate le carte in tavola, e la Banda non è disposta ad accettare la bozza di convenzione approvata dalla Giunta Comunale (che è anche apparsa sull'Albo Pretorio). In particolare, da quanto informalmente ho saputo, questo riguarda la parte  di servizi 'aggiuntivi' che dovrebbero svolgere (e che sono solo in parte dettagliati e quantificati nella bozza di convenzione).

In particolare, il Corpo Musicale Angerese è ben disposto a tenere delle lezioni e degli eventi per avvicinare i bimbi della scuola elementare all'uso degli strumenti. La convenzione proposta invece prevede che il Corpo Musicale Angerese debba svolgere delle attività di formazione presso le scuole (per un numero non specificato di ore) ed almeno un corso individuale con un alunno segnalato dai servizi sociali (quindi disagiato, con la necessità di un insegnante ad hoc).

Mi spiego meglio (sono solo esempi per chiarire il concetto): un conto è coprire 8/10 ore di lezione in classe, un altro è fare 50 ore, magari a bambini con disabilità. I costi ed in generale le risorse necessarie variano in maniera sostanziale e potrebbero eccedere persino il contributo concesso.

In sostanza, il Corpo Musicale Angerese S. Cecilia chiede che siano stralciati dalla bozza di convenzione i punti che riguardano la collaborazione con le scuole e l'obbligo di tenere il corso ad un allievo segnalato dai servizi sociali.

Potete scaricare la bozza di Convenzione approvata in Giunta il 25/09.

36 commenti:

  1. Come al solito questi nostri "amministratori" pensano che quello che vogliono loro sia un dogma e non tengono in considerazione le necessità di chi subisce. Questi nostri "amministratori" non hanno capito che le convenzioni devono essere fatte di conserva tra le parte e non che una parte prepara quello che vuole e l'altra subisce. Proprio non capiscono niente questi nostri "amministratori"

    RispondiElimina
  2. Cosa volete che possa venire fuori da qualcuno degli assessori o dei delegati ad associazioni come la Banda Musicale. E anche il vice sindaco posta sulla pagina del suo comitato un commento che come al solito non spiega un beato nulla. Facci vedere il testo della convenzione che avete approvato in giunta senza averne l'accordo e poi vedremo chi ha ragione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho aggiunto in coda all'articolo un link per scaricare la bozza di convenzione in pdf.

      Elimina
  3. Se ho ben capito prima sono stati fatti accordi poi l'Amministrazione senza dire nulla li ha cambiati. Sarebbe bene che chi rappresenta la Banda dica nomi e cognomi degli amministratori interessati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è quello che sostiene la Banda, ovviamente, e che ci è stato raccontato.

      Elimina
    2. Immagino anche l'Amministrazione Comunale abbia un diverso punto di vista, ed è liberissima di esprimerlo. Gli strumenti comunicativi non mancano.
      Penso però sia importante trovare una soluzione a questo impasse, che si protrae da mesi.

      Elimina
    3. Ma questi amministratori non sono quelli eletti perchè avrebbero ripreso le tradizioni.............dopo 40 anni che la banda suonava all'accensione dell'albero abbiamo perso anche questo COMPLIMENTI !!!!

      Elimina
    4. cosa volete che vi dica? Io ho proposto alla banda di venire prima a casa mia per accogliermi con il tappeto rosso...io sono IL SINDACO DEL CASTELLO! Loro si sono rifiutati...quindi niente concertino!!!

      Elimina
    5. Il GANASSA ha solo una cosa da dire: "MI DIMETTO" perché non sono all'altezza di fare il sindaco

      Elimina
  4. Poche Ciance, giù le mani dal NATALE12 dicembre 2015 20:57

    Dopo essere stato il primo sindaco a non sentire la necessità della presenza della "NOSTRA BANDA" durante la festa per l'accensione delle luci dell'albero in piazza ora è anche il sindaco che spende tempo a buttare un altro articolo sul giornale per dire che la difesa del Natale è inutile perché lo ha chiesto qualcuno della minoranza. Non c'era bisogno di fare una spatafiata del genere, ora forse ad Angera le tradizioni sono ancora rispettate ma ribadirlo sarebbe stato auspicabile e invece sembra quasi che siccome nel 2015 non ci sono problemi uno come sto sindaco è convinto che non serva vigilare per mantenere la nostra cultura, le nostre tradizioni, il nostro Natale.

    RispondiElimina
  5. Sulla Prealpina di ieri è venuto fuori un articolo del sindaco, che lo ha anche pubblicato sul suo sito, che ci dice che non è necessario difendere il Natale e le nostre usanze, in risposta a una lettera del consigliere Barelli che chiedeva invece che l'amministrazione si muovesse nel ribadire questa difesa. Mi sembra che un articolo del genere squalifichi totalmente il sindaco. Se non c'è bisogno di dire che il Natale ad Angera non è in pericolo anche fare un articolo del genere lo fa passare quasi dall'altra parte, da quella parte atea che non ritiene importante difendere le nostre usanze a favore poi di chissà chi, a favore di una integrazione, che oggi ad Angera non serve se non a scavare un fossato tra gli uni e gli altri. Hai sbagliato sindaco, avresti dovuto non rispondere oppure ribadire che il Natale voi lo difendete e lo difenderete. Oggi non serve tanto ma domani? Sappiamo che NON POSSIAMO CONTARE SU DI TE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa non si dice pur di andare contro agli ex alleati silurati...
      Intanto aspettiamo che qualcuno trovi l'occasione di illustrarci cosa si fa ad Angera per mantenere queste tradizioni, e aspettiamo anche di vedere il presepe nei giardini della Piazza Parrocchiale. O no?

      Elimina
    2. Il Ganassa non perde mai l'occasione per tacere, tutte le occasioni sono buone per andare su un giornale di provincia con articoli che lasciano il tempo che trovano. Circolano voci che la sera del 24 dicembre ci sarà un concerto con la Banda di Ispra, sarà vero?=

      Elimina

    3. No! non è vero.
      l'accordo non è stato raggiunto perchè LUI voleva dirigere la banda, e già che c'era voleva suonare il corno, la cornamusa e il cornetto.
      E inoltre, la tuba,il tubino e il tubone. E per finire il tamburo,i tamburelli e la gran cassa, oltre ai piatti,piattini,i vassoi,le chicchere e i sottovasi.

      Elimina
    4. se LUI suona tutti questi strumenti e dirige, il suo VICE riuscirà almeno a portare le custodie, ruolo fondamentale per la riuscita di un buon CONCERTO?

      Elimina
    5. Ma insomma la banda c'è o non c'è?
      Ma queste pseudo minoranze timorose, oratoriane e conformiste, si facciano carico di questa situazione.
      Altrimenti si dedichino ad argomenti più divertenti e ludici.
      Magari facendo la raccolta delle figurine di Angera

      Elimina
    6. sembra che Sua Maestà abbia fatto un paio di passi indietro e si sia accordato con il Santa Cecilia, aspettiamo il parere del vicere!

      Elimina
    7. Ma no, non è possibile!

      Sua Maestà, generoso sovrano di Angera che delizia il popolo con feste e sagre in quantità, e promette parcheggi,asili e mega costruzioni nel centro storico, non può fare passi indietro.
      Questo cedimento di autoritarismo pregiudica la sua autorevolezza e i successori sono sempre allerta.

      Elimina
    8. Quanti conigli!!!!!!!

      Elimina
  6. La Biblioteca e la Città di Angera organizzano una festa intitolata Gli Gnomi di Natale. Ma festeggiare il Natale non era una cosa politica? Ora invece viene pubblicizzata una manifestazione che fa festa al Natale, almeno nel titolo. Alla stessa stregua il municipio non avrebbe dovuto mettere il suo stemma in questa locandina. cari LAICI, quando dovete pestare il Barelli va bene tirare fuori stupidate come la apoliticità nei confronti del 25 dicembre e poi? Una settimana dopo cadete sugli gnomi e sul Natale. Ahi ahi signora Longari mi è caduta sullo gnomo. Forse hanno pensato che gli gnomi sono personaggi delle agiografie pagane. Essere Cristiani per il nostro sindaco non va bene e non bisogna difendere il Natale invece parlare di gnomi, troll, elfi e altri stregoni va bene. Bravo!

    RispondiElimina
  7. Il 21 dicembre ci sarà un ennesimo Consiglio Comunale e lo stesso giorno inizierà la distribuzione del calendario dei rifiuti.
    Ohhhhhhhh, almeno una cosa utile, ma una sola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naturalmente se dici cosa utile ti riferisci al calendario dei rifiuti?

      Elimina
  8. Sulla pagina FB di "Anch'io voglio correre" un post del Dott. Molgora fa capire senza ombra di dubbio quale sia l'intesa tra i due gruppi della maggioranza.
    Ora ci aspettiamo un commento del Capo gruppo Fasola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. giusto che i cani abbiano uno spazio per correre, però è anche giusto che i cittadini non debbano fare slalom per le vie per evitare di calpestare le deiezioni di animali che alcune incivili umani non raccolgono

      Elimina
    2. Angelo Lombardi22 dicembre 2015 09:34

      Egregio anonimo delle 8:31, lei ha proprio centrato il problema, lei parla di incivili umani che non raccolgono le cacche dei loro animali. Io sono convinto che se il loro cane la facesse sul tappeto del salotto o anche solamente sul balcone o sul fazzoletto di verde davanti a casa questi signori (e signore) si precipiterebbero a pulire magari pure sbraitando e punendo il povero animale al quale come tutti ogni tanto scappa. Invece quando si è sui prati pubblici, nei giardini, nei viali e sulle strade questo zelo non c'è, perché tanto è di tutti, perché ci deve essere sempre qualcun altro che pulisce. Il comune ha messo in tanti posti in paese dei distributori di sacchetti che però devono essere usati alla malparata dopo una dimenticanza, perché nei negozi di alimenti per animali e anche nei supermercati vendono rotolini di sacchetti a pochissimo prezzo, che stanno bene in tasca senza occupare tanto spazio e men che meno ne occupano nelle borse delle signore. Ma il problema è nella civiltà dei conduttori di questi animali. Che meriterebbero una bella multa. Spero che i nostri vigili ogni tanto ne diamo qualcuna, sarebbe un segnale per gli sporcaccioni.

      Elimina
    3. ieri sera in Consiglio il nostro Sindaco era a dir poco nervosetto.
      Tristezza infinita vedere l'Assessore all'edilizia privata PRIVATA della possibilità di parlare nonostante la manina alzata.
      Già ma uno basta ed avanza fa per tutti e zittisce tutti......... poi i conigli stanno nella minoranza.

      Elimina
    4. Sporcaccioni che lasciano sui prati e sulle panchine sacchetti e bottiglie vuote,lattine, cartacce ed altro ..Il problema delle persone incivili NON riguarda solamente alcuni possessori di cani. Se alcuni non raccolgono le deiezioni ...che vengano severamente puniti...ma non tiriamo in ballo le solite scuse. La maggior parte di coloro che passeggiano col proprio cane raccolgono ! ....Esistono ordinanze che vanno rispettate e alcune riguardano proprio gli animali d'affezione che hanno dei diritti stabiliti da leggi nazionali ed europee : devono poter accedere ovunque ed avere spazi di sgambamento indicati dai comuni! Naturalmente i conduttori dei cani hanno dei doveri e delle norme di buona educazione da seguire .

      Elimina
    5. Come oramai tutti sanno io sono, molto felicemente, proprietario di cane.
      Condivido quanto detto dal sig. Angelo anzi ribadisco che, questi incivili, sono i peggior nemici di chi ama gli animali e si comporta civilmente. Auspico anche io che la nostra Polizia Locale riesca a contestare quache sanzione a chi non raccoglie gli escrementi, magari rendendo pubblico il nominativo.
      Flavio Barelli

      Elimina
    6. Gentile Signor Lombardi, condivido in toto il Suo post.
      Mi permetto solo di segnalarLe che i distributori di sacchetti sono stati posizionati dalla scorda amministrazione dopo una lunga serie di incontri con i rappresentanti dell'associazione Anc'io voglio correre.
      Attenzione per il territorio e la comunità sono principi fondamentali e ben presenti per Anch'io voglio correre

      Elimina
  9. Vorrei sapere se le minoranze sono a conoscenza che dal prossimo anno scolastico anche il venerdì pomeriggio non ci sarà scuola alle elementari e che perciò per dare un pomeriggio di vacanza in più alle maestre i genitori dovranno fare i salti mortali con nonni e zie per gestire le figlie o i figli. Sembra che in quel pomeriggio ci sarà il doposcuola, però a pagamento fatto dalla coperativa amica degli assessori. Per cui una spesa in più. E le minoranze che dicono, che fanno? Giocano a figurine o parlano delle lucette ai passaggi pedonali?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per aver sollevato il problema.
      Siamo a conoscenza di quanto scrive. Sappiamo però anche che in Consiglio d'Istituto la maggioranza dei genitori rappresentanti hanno votato a favore della proposta, pochissimi si sono astenuti, nessuno contrario. Quindi pensiamo sia una scelta condivisa dai più.
      Questo non è un argomento strettamente di competenza dell'Amministrazione Comunale, ma comunque sarò ben lieto di poterla ascoltare e vedere se insieme possiamo fare qualche cosa per sensibilizzare al riguardo. Mi contatti con il modulo nella colonna di sinistra o per email, se vuole.

      Elimina
    2. Sarebbe interessante sapere quanto e come siano stati informati i genitori da parte dei "genitori rappresentanti" .

      Elimina
  10. L'offerta formativa della nostra scuola elementare era così piena e ridondante da sentire la necessità di togliere altre tre ore di studio ai bambini? O forse è una manovra per dare mezza giornata di ferie in più ai dirigenti, maestri a addetti vari e per fare lavorare invece qualche cooperativa per il doposcuola? Pagata dai genitori?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma non è per caso che a parità di ore i bambini dovranno stare a scuola gli altri giorni per più ore?

      Elimina
  11. Ho sentito in paese che diverse fotografie pubblicate sul giornalino del comune sono state bellamente copiate da pagine personali di qualche concittadino, senza chiedere nessun permesso e senza neanche citare chi le ha scattate. Non ci posso proprio credere, non me lo sarei mai aspettato vista la grande signorilità che contraddistingue sindaco e soci. Ho visto poi che ci sono delle fotografie che ritraggono i vigili in bicicletta: io giro tutti i giorni ma non li ho mai visti se non in macchina. Qualcuno mi sa dire qualcosa di queste due cose?

    RispondiElimina

I commenti sono liberi ma è attiva la moderazione preventiva.

Chi avesse da fare delle segnalazioni, e volesse mantenere l'anonimato, è pregato di utilizzare l'email angerademocratica@gmail.com. Grazie.