Idee e notizie per Angera 2015 ed oltre. Insieme ad ABC - Angera Bene Comune

giovedì 26 novembre 2015

F.A.Q.


Abbiamo ricevuto le seguenti domande, a cui rispondiamo volentieri:

E' possibile vedere quello che prevede l'attuale pgt relativamente alla convenzione Via madonnina?
La scheda dell'APC3 (via Cervino - via Madonnina) è questa
In sintesi la scheda prevede:
- 8 lotti abitativi per un totale di 50 persone, SLP 2500mq e volume massimo 9500mc;
- Cessione gratuita al comune di una superficie di 8000mq per aree di interesse pubblico o generale;
- Costruzione di una nuova strada di 1450mq che colleghi via Madonnina con via Cervino;

La convenzione con chi verrà firmata, ovvero chi sono i proprietari dell'area (è un privato singolo, piu privati o una società? 
2 privati cittadini, tra loro parenti, proprietari dell'area al 50%.
Attualmente tale area a cosa è destinata e qual'è il valore con l'attuale destinazione d'uso ai fini catastali (stime)?
Attualmente l'area è ad uso agricolo (le stime che abbiamo sentito parlano di un valore commerciale prossimo ai 10euro/mq).

Una volta firmata la convenzione, quale potrà essere il valore commerciale dell'area?
Una volta firmata la convenzione l'area diventerà residenziale (la parte relativa agli 8 lotti), le stime che abbiamo chiesto variano tra 120 e 160euro/mq (è un'area di pregio, con vista su lago e Rocca).

Una volta definita la convenzione è possibile variare i mc edificabili e la tipologia di costruzioni?
La volumetria massima è definita dalla convenzione e non può essere variata. Per quanto riguarda la tipologia delle costruzioni, l'abaco è definito dal progetto che viene approvato, ferme restando le eventuali prescrizioni della commissione paesaggistica regionale (è un'area a vincolo).

In cosa consistono gli oneri di urbanizzazione, a quanto ammontano e chi li pagherebbe?
Costi di costruzione stimati: 250.000euro
Urbanizzazione primaria: inferiori a 80.000euro (non sappiamo la cifra giusta)
Urbanizzazione secondaria: 80.000euro
Gli oneri verrebbero pagati da chi costruisce i lotti (e man mano che lo fa).

Una volta stabilita la convenzione quanto tempo ha il privato per realizzare le opere ?
24 mesi per le opere pubbliche (strada e parcheggio).

La brutta parola esproprio esiste ancora, è realizzabile e quanto costa?
L'esproprio esiste, ma non può più essere fatto 'a prezzi di sconto'. Il costo totale dipende dalla superficie espropriata, il costo al mq è probabilmente prossimo a 100 euro/mq (ci atteniamo a quanto dichiarato in commissione dal Sindaco e dal tecnico comunale). Personalmente non la ritengo una via percorribile in questo  momento storico di grande difficoltà economica per i comuni.

Altri dettagli tecno economici che ritenete interessanti
Il nuovo progetto (convenzione)  equivalente di fatto al vecchio per quanto riguarda la parte residenziale. 
Ciò che varia in maniera significativa è:
- l'area ceduta gratuitamente diminuisce di 2000mq (che a 100euro/mq equivalgono ad un valore di 200.000euro);
- la nuova strada è di dimensione maggiore (1650mq);
- viene costruito dai proprietari un parcheggio per 100 posti auto (3000mq) nell'area ceduta.

11 commenti:

  1. Insomma mi sembra di avere capito che un terreno che oggi sembra essere agricolo e che vale circa 10 euro al mq, ovvero costerebbe circa 160.000 euro, visto che metà doveva essere 8.000 metri il tutto era circa 16.000 metri quadrati. Con questo accordo il proprietario si doveva trovare 8000 metri a circa 150 euro al metro ovvero almeno 1.200.000 euro, se poi il comune invece di 8.000 mq si accontenta di 6.000 significa che altri 2.000 mq rimangono al privato che si trova un ulteriore valore di almeno 300.000 euro. facciamo i conti, valore agricolo 160.000, valore rivalutato almeno 1.500.000, guadagno per il privato 1.340.000 euro. Se poi avesse ragione chi dice che lassù un terreno costruibile potrebbe valere anche 200 euro al metro quadrato l'utile per il privato con l'ultimo accordo sarebbe di ben oltre 1.800.000 euro. E per questo regalo al privato la città di Angera si accontenta di un posteggio che costa al massimo 300.000 euro e di un pezzo di strada che in primis serve alle villette del privato? A me sembra un regalo e una pazzia da parte del sindaco e dei suoi consiglieri. Che forse capiscono poco di contabilità. A meno che la contabilità la capiscano..
    Quale potrebbe essere un'altra contropartita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il terreno in totale è di 22000mq, ben più grande di quanto ipotizzato in questo commento. I margini sono quindi anche superiori.

      Elimina
    2. 22.000 meno i 6.000 dati a noi, invece degli 8.000 dell'accordo Ponti fanno allora 16.000 che da agricoli diventano fabbricabili? Allora da un valore agricolo di 220.000 euro, e cara grazia se qualcuno compra un prato a quella cifra, si arriva che il privato si trova un valore di area costruibile che va dai 2.400.000 ai 3.200.000, anche se fosse la cifra più bassa mi sembra che il privato guadagni tantissimo e per ringraziare ci asfalta tremila metri quadrati di prato? Devono ben essere esaminati tutti gli aspetti perché quando si parla di cifre così alte ogni dubbio può essere lecito e può essere devastante perché si parte dalla incapacità della amministrazione di fare il bene del paese fino a. L'unica cosa che ora vedo è una amministrazione con un sindaco che di lavoro primario di ospedale che come unica cosa fa un posteggio accanto ad un ospedale dando la possibilità ad un privato di realizzare un grandissimo guadagno. e niente altro per Angera. Ma chi ce lo ha fatto fare? Se il privato guadagna virtualmente due e passa milioni di euro a me non sta benissimo, perché di quel posteggio me ne farò ben poco. Ah, dimenticavo che il posteggio è vicino ad un ospedale dove lavora il sindaco che ci dice che fatto questo lui è realizzato. Vice sindacoooooooooooo, dove sei?

      Elimina
  2. Beh davvero un bell'affare per il privato, da un area che attualmente vale 10€/mq ricava una operazione commerciale del valore di circa 5.000.000,00 di Euro!!!! (2.500 mq edificabili per 2.000 €/mq)
    ...... è al comune? ..... 3.000 mq per fare fieno e 100 posti auto.
    ..... cosa? E la strada dove la lascio? La strada la lascio per almeno 2/3 in carico all'intervento edilizio e solo 1/3 in carico al parcheggio!

    RispondiElimina
  3. Beh davvero un bell'affare per il privato, da un area che attualmente vale 10€/mq ricava una operazione commerciale del valore di circa 5.000.000,00 di Euro!!!! (2.500 mq edificabili per 2.000 €/mq)
    ...... è al comune? ..... 3.000 mq per fare fieno e 100 posti auto.
    ..... cosa? E la strada dove la lascio? La strada la lascio per almeno 2/3 in carico all'intervento edilizio e solo 1/3 in carico al parcheggio!

    RispondiElimina
  4. Perché il costo di un eventuale esproprio dicono che ammonta a circa 100 euro al metro quadrato? Oggi quello è un terreno agricolo che vale 10 euro al metro e dunque così dovrebbe essere pagato. O sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi attengo a quanto dichiarato in CTU dal Sindaco e dal tecnico comunale. Io non sono in grado di valutare se ciò corrisponda al vero o meno. Se avete indicazioni più precise e mi volete contattare anche in privato ne sarei ben felice.

      Elimina
    2. Ribadisco il mio pensiero visto l' ordine cronologico del consiglio comunale questa è la vera democrazia partecipata ,dopo la porcata della commissione urbanistica ,complimenti !!!!

      Elimina
  5. 8 lotti abitativi per un totale di 50 persone, SLP 2500mq e volume massimo 9500mc;
    Cosa significa la cifra di 50 persone? se ci sono 2500 mq e 50 persone ogni persona dovrebbe avere 50 mq cadauna. Per esempio a casa mia in 80 mq ci sono 4 persone e non siamo così strettissimi, niente largheggiamenti ma ognuno ha la sua cameretta, una sala una cucina e due bagni. Se invece allora che 50 le persone fossero 120 o 150 cosa cambierebbe?

    RispondiElimina
  6. Verrebbe da chiedersi come fanno a milano che grandi strutture ospedaliere non hanno posteggio e gli unici posteggi in zona sono a pagamento?
    Ad Arona l'ospedale ha un posteggio riservato?
    Se si parla di cifre, io ne sparo una: con 500.000 euri, non si potrebbe pensare di istituire un servizio navetta dai posteggi del tennis all'ospedale con un costo di 1 ero comprensivo di posteggio a tempo illimitato e corsa navetta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora con ste navette? L'Ospedale mica è di proprietà degli angeresi e dunque un servizio del genere non dovrebbe essere a carico del comune, e perché mai? Quanti utenti pensa che lo utilizzerebbero al giorno? dieci, forse venti? Ad oggi seppur con fatica e piccolissima perdita di tempo chi utilizza l'ospedale riesce a posteggiare qua e là e non ci sono così tanti parcheggi selvaggi, certo qualcuno fa il furbo, ma non certo cinquanta o cento e dunque lei pensa che incassare dieci o venti euro al giorno possa giustificare l'acquisto di un pulmino che dovrebbe fare tante corse al giorno e lo stipendio di uno o più autisti? Ma siamo seri e pensiamo ai costi prima di buttare lì la solita idea delle navette, per la noce, per la rocca e ora per l'ospedale. Non siamo una grande città che necessita di trasporti pubblici sempre in deficit. Non abbiamo i soldi per piangere e pensiamo alle navette? Con una ventina di posti in più i problemi di posteggio ad Angera sarebbero risolti, tanto che spesso la piazza parrocchiale non è piena e la piazza Garibaldi nel contempo è semivuota. Mi chiedo anche perché per un posteggio che serve gli utenti che vengono da fuori paese non si chieda un contributo ai paesi vicini, in fondo servirebbe anche a loro e ai loro concittadini, Sesto, Taino, Ispra e così via.

      Elimina

I commenti sono liberi ma è attiva la moderazione preventiva.

Chi avesse da fare delle segnalazioni, e volesse mantenere l'anonimato, è pregato di utilizzare l'email angerademocratica@gmail.com. Grazie.