Idee e notizie per Angera 2015 ed oltre. Insieme ad ABC - Angera Bene Comune

venerdì 25 luglio 2014

Qualche considerazione sulla frana di via per Ranco

Dopo un'agonia di mesi e di notizie ondivaghe sulla situazione, il muro che reggeva la strada ha ceduto, complici le forti piogge dei giorni scorsi. Per fortuna non ci sono state persone coinvolte. Pensate se un'auto si fosse trovata a transitare sul posto durante il temporale!

Ci sono a questo punto una serie di cose da chiarire, anche in relazione alla risposta data dal Sindaco all'interrogazione che i consiglieri di Angera Bene Comune hanno presentato a fine giugno.
In risposta a questa, nello scorso consiglio comunale, il Sindaco ha di fatto rassicurato sulla situazione, dicendo - sintetizzo - che la strada aveva sì dei problemi, ma meno gravi di quanto si credesse inizialmente, e dunque era possibile la circolazione a senso unico alternato. In sostanza, il problema era originato dall'infiltrazione e ristagno di acqua meteorica sotto la sede stradale. Il risultato per la Comunità è: maggiori costi e circolazione interrotta.
Sembra (si veda qui) che il problema che ha causato il definitivo cedimento della strada sia esattamente lo stesso. A questo punto qualche domanda per il Sindaco ed i tecnici a cui l'amministrazione si è affidata:

1. La strada era veramente sicura? non era forse opportuno chiuderla, visto anche il periodo di maltempo con forti piogge? Anche perchè una nota del Commissario Prefettizio diceva esplicitamente che alcune porzioni del muro non erano piu' in grado di garantire la stabilità della strada.
2. Visto che la causa dello smottamento è la stessa dei cedimenti iniziali (infiltrazione di acque meteoriche) perchè non sono stati presi provvedimenti per impedire l'aggravarsi della situazione (creazione di canalette di drenaggio, impermeabilizzazione del manto stradale, pulizia dei canali di scolo del muro)?
3. Perchè non sono state predisposte misure di messa in sicurezza temporanea (puntellamento del muro)?
4. A quanto ammonta il costo aggiuntivo che dovrà sobbarcarsi la comunità a causa della frana, rispetto a quello prevedibile se fossero state messe in opera delle misure temporanee di difesa dalle acque e contenimento del muro?
5. Di chi è la responsabilità dell'accaduto? Certo non si è trattato di un evento repentino ed imprevedibile, visto che la strada versava in pessime condizioni da mesi e mesi.

Queste domande saranno anche presentate in forma di un'interrogazione urgente a cui speriamo il Sindaco voglia rispondere nel prossimo Consiglio Comunale (che si terrà martedì prossimo, il 29.07).

Aggiungiamo infine per chiarezza che ovviamente non addossiamo alcuna colpa per l'accaduto a Sindaco e Giunta, visto che si sono trovati da poco a gestire la situazione, e che quanto è successo è il risultato dell'incuria di mesi. Chiediamo però che facciano chiarezza sulle responsabilità, e chi è responsabile paghi!

Ricordiamo però che il problema della via per Ranco era apparentemente scomparso dall'elenco delle priorità della Giunta, e solo attraverso un'interrogazione presentata da ABC si era riusciti ad avere qualche informazione aggiuntiva. Forse sarebbe meglio se Sindaco ed Assessori si dedicassero di più a studiare i problemi e definire le priorità di intervento, anzichè passare il tempo a ridipingere il parco giochi e a dire pubblicamente quanto sono bravi...

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono liberi ma è attiva la moderazione preventiva.

Chi avesse da fare delle segnalazioni, e volesse mantenere l'anonimato, è pregato di utilizzare l'email angerademocratica@gmail.com. Grazie.