Idee e notizie per Angera 2015 ed oltre. Insieme ad ABC - Angera Bene Comune

lunedì 12 maggio 2014

Legalità!

Legalità è prima di tutto rispetto delle regole.

Il regolamento comunale  che disciplina la propaganda elettorale all'Art. 8 VIETA ESPRESSAMENTE (ecco il documento completo) l'affissione di materiale di propaganda e manifesti attinenti le elezioni al di fuori degli spazi assegnati per la propaganda elettorale.
Ecco come alcune delle liste candidate ad amministrare la nostra città rispettano tale divieto:

 





Oltre a giudizi di carattere etico, che lasciamo ai lettori, aggiungiamo che è compito della polizia locale vigilare su questi comportamenti e rimuovere gli eventuali materiali abusivi. Quindi questi comportamenti causano anche una perdita di tempo e denaro per il nostro comune, e quindi per tutti noi cittadini.

36 commenti:

  1. Ma ci sono travi o pagliuzze nei nostro occhi? E nei vostri?
    Ho appena ricevuto nella buca delle lettere un flyer che pubblicizza un incontro della vostra lista e non ho visto da nessuna parte l'indicazione del committente della stampa ai sensi della legge 10 dicembre 1993 n.515 che disciplina le modalità della campagna elettorale nonché le sanzioni contro le inadempienze. Io trovo eccessivo, almeno per le campagne comunali, certi eccessi o certe norme, ma ci sono. Cosa facciamo allora? Guerra tra poveri? Io lascerei stare e addirittura cancellerei il vostro post qua sopra ma ognuno faccia quello che ritiene giusto per la propria lista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cacciatore di delatori12 maggio 2014 21:03

      Siete dei poveretti e poveretto è il vostro candidato sindaco se non interviene nei vostri confronti. Continuate così che quei quattro voti che avete raccimolato andranno a qualche altra lista. Dott. Baranzini è meglio che intervieni.

      Elimina
    2. Cacciatore di delatori12 maggio 2014 21:05

      Non lo farete mai ma sarebbe il caso di mettere nome e cognome di chi ha avuto questa splendida ideona.

      Elimina
    3. Belle infamate12 maggio 2014 21:10

      E cosa ne dite dei vostri manifesti all'interno dei locali dell'ACLI? E sapete dire quando vi incontravate sempre nei locali dell'ACLI chi pagava luce, riscaldamento, cancelleria? Di chi sono quei locali? chi sostiene le spese? Avete contribuito alle stesse? Sperate di vincere le elezioni con queste infamate? Giuro che butto la tessera, non quella elettorale, ma quella del partito.

      Elimina
    4. Scusate commentatori, ma perchè indignarvi tanto? La legalità è uno dei punti portanti del programma della lista ABC (anche degli altri, per la verità..) e credo che cominci dalle piccole cose, che a mio parere vanno, giustamente, segnalate. Per quanto riguarda i locali di ritrovo delle liste che dire del salone dell'istituto ex-Virgo Potens? Le spese di riscaldamento non le pagano certo i proprietari, però i soldi dell'affitto se li prendono!

      Elimina
    5. Non capisco, chi pagherebbe il riscaldamento dei locali ex-Virgo Potens? E poi chi c'è andato a fare comizi? E se i proprietari concedono i locali il minimo che si aspettino è che chi li usa paghi l'affitto. O secondo lei li devono dare gratis?

      Elimina
    6. L'asilo lo paga il riscaldamento, essendo la caldaia unica per tutto lo stabile, si informi! E poi non ho parlato di comizi ma di riunioni pre-elettorali. Credo che il gruppo ABC le facesse nello studio del loro dottore candidato, cosa c'entrano le ACLI?

      Elimina
    7. Belle infamate12 maggio 2014 23:32

      Cara Stefania, si facevano anche alle ACLI. Ora bisogna capire chi pagava le spese. Sicuramente Franceschetto ce lo dirà, vero?

      Elimina
    8. Gentile Stefania, nel suo primo commento non ha parlato di riunioni pre elettorali ma ha usato un generico ritrovo. E poi nel caso dica che il riscaldamento lo paga l'asilo e non che l'asilo lo paga il riscaldamento.. Ma le ne è poi convinta? proviamo a invitare i proprietari a rispondere qua sopra a questo mistero?

      Elimina
    9. WE BELLE INFAMATE.....
      L'INFAME SEI TU' , CHE SAI TUTTO DI TUTTI, ED FAI IL NOME DI TUTTI, FICCANASO, AGGIUNGEREI, CHE GIRI IN GIRO A GUARDARE GLI AFFARI DEGLI ALTRI.
      PER CORTESIA LASCIA STARE IL SEGRETARIO CHE E' UN GALANTUOMO CHE QUI NESSUNO METTE IN MEZZO I SEGRETARI DELLE ALTRE LISTE................

      Elimina
    10. Veramente si era partiti a parlare di cartelloni illegali e si è andati a parare sul riscaldamento dell'edificio ex-virgo potens...chieda pure Anonimo al proprietario ed anche al presidente dell'asilo!

      Elimina
  2. Ma se al gazebo a fare volantinaggio per ABC c'era uno dei responsabili delle ACLI cosa volete aspettarvi, questi come GXA sono schierati sfacciatamente, per questo hanno facilitazioni per i loro posti di ritrovo. Agratis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Agratis per ABC, ma la corrente ed altro si paga. Insisto diteci chi l'ha pagata. Così ci possiamo mettere il cuore in pace.

      Elimina
    2. Che ne so chi ha pagato, se la questione le dà cosi' ansia vada a chiedere al tesoriere delle Acli, un'associazione libera ed autonoma come tante altre che non deve certo dare conto a lei! E poi nel gruppo i Molgora ci sono almeno 6 presidenti di Asssociazioni che non hanno nemmeno avuto il buongusto di dimettersi...

      Elimina
    3. Non è che ha pagato il Comune, cervellone? E cioè noi? I presidenti di Associazione di Molgora hanno tolto qualche cosa alle loro associazioni a favore della lista? E se anche fosse che paga l'ACLI se io sono socio e non voglio che si spendano così parte dei miei soldi?

      Elimina
  3. Andate a fare un giretto alla Conad ( non quella in piazza parrocchiale).
    Tra le due porte sulla destra troverete un bel pacchetto di pieghevoli propagandistici messi li a DOC..........

    RispondiElimina
  4. Stai sereno dove sei finito? Dicci qualche cosa, dai aspettiamo.

    RispondiElimina
  5. Stefania, ma quando parlate di legalità e spandete fango sugli altri perché invece di fermarvi stupidamente alla prima norma che fa comodo a voi non leggete anche le leggi dello Stato per le quali anche I VOSTRI VOLANTINI ILLEGALI? O forse questo post oltre che per ignoranza delle norme è stato messo per muovere le acque e infangare le altre due liste.

    RispondiElimina
  6. Pensiamo che la legalità ed il rispetto delle norme non abbiano colore politico. Purtroppo troppo spesso qualcuno se ne dimentica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, anche VOI, ma l'importante è che tu stai sereno

      Elimina
    2. Perrchè tu fai parte delle persone che pensano?

      Elimina
  7. Anonimo forse chi si nasconde dietro il suo nome con la coda di paglia ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come mi piacerebbe prendere in mano la tua di coda. :) Sai come canteresti la Ida, non hai idea, segretario.

      Elimina
  8. ahahahah molgora che figura di m...!!! ottimo intervento, per anni ci ha rotto le palle coi suoi volantini propagandistici nella cassetta delle lettere, manifesti e altra carta straccia, ora ne subisce le conseguenze!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che i volantini non regolari, fuori legge secondo la legge nazionale sulla campagna elettorale, sono quelli che la lista ABC appoggiata dal PDi ci infila nelle nostre buche delle lettere, non quelli di Molgora. Ahahahah. E prontamente infilati nel cestino della carta per la raccolta differenziata. Anche qua siete differenti, siete nei cestini dei r...!!!

      Elimina
  9. Ricordate quando negli anni 50 o 60 passavano auto con montato sul tetto l'altoparlante ad invitare a votare questo o quest'altro partito? Quando dalla stessa auto venivano gettati volantini a migliaia che l'asfalto ne era quasi coperto? Erano forse ricchi i partiti per uno "spreco" del genere, comunque noi bambini raccoglievamo i volantini a decine, li usavamo anche per scriverci dietro, per fare aeroplanini o barchette. Ricordate quando i cartelloni propagandistici già un mese prima o più erano strapieni di manifesti di tutti i partiti, talvolta strappati o pure ricoperti da quelli dei nemici? Ora non è più così! I cartelloni per le europee in giro per il paese sono molto spesso vuoti e leggi, leggine, norme e regolamenti impongono location tempi e dimensioni delle pubblicità elettorali, postille e postilline da mettere a fianco dei fascicoletti e dei volantini. Leggi che beninteso vanno rispettate, da tutti.
    Io non sono però d'accordo con i troppi lacci che in questi post e in questi commenti sono venuti fuori, avrei trovato il modo di proporre un regolamento meno stringente dando modo di pubblicizzare meglio l'offerta politica. Parliamoci chiaro, per me è una stronzata il dover indicare il committente, perché? tanto si sa che il committente potrebbe essere pure copiato e in un volantino del Partito Socialista ho la presunzione di credere che il committente possa essere il partito stesso, così come trovo una stronzata la estrema limitazione dei posti dove devono essere messi piccoli volantini, qualche manifesto. Li trovo dei peccati veniali, ma secondo le leggi ancora dei peccati "illegali", purtroppo. La conseguenza è che l'offerta politica e le notizie di incontri o di programmi, nella piccola realtà di un comune come il nostro siano talvolta addirittura ignorate dai più. Così poi ad una riunione, ad un comizio elettorale, ci si trova ad essere i famosi quattro gatti perché gli altri sono al bar.........ignari. La polemica poi sorta la trovo come ha scritto il primo qua sopra proprio una misera guerra tra poveri, polemica nella quale rivedo la stima di chi l'ha iniziata. Combattiamoci signori, anche aspramente, ironicamente, con sarcasmo, come qualcuna come mi ha gentilmente accusato, ma non perché il volantino che ci segnala che arriva Antonio Rossi è stato scocciato su un palo della luce o perché il manifesto di una seconda lista era fuori zona o perché il committente della terza non era segnato su quei volantini. Siamo tutti un po' ridicoli, no?
    Come

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. vacanziere di Mi14 maggio 2014 18:47

      penso anonimo che tu sia una persona con problemi seri , sola , frustrata , senza amici , solo cosi' si spiegherebbe questo tuo inutile accanimento verso tutto e tutti , nei tuoi interventi non si legge mai di un qualcosa di costruttivo , idee per Angera , non sei affatto positivo , anzi penso che chi ti conosce quando gli sei vicino si tocchi le P....lasciatelo dire da chi ha fatto un po' di psicologia comportamentale ( non vuole essere un'offesa ) anzi magari ti puo' fare riflettere un pochino e vedere le cose anche dal lato positivo . La saluto e spero non me ne abbia a male !

      Elimina
    3. Anonimo se questa è la sua idea di democrazia siamo davvero messi male!
      Non aggiungo altro perché le sue parole si commentano da se!
      A nome di tutte le persone che amano un confronto rispettoso degli altri mi scuso personalmente con "vacanziere di MI"
      Nel contempo chiedo gentilmente anche a lui ,di astenersi dal fare apprezzamenti rivolti alla sfera personale delle persone.
      Grazie

      Elimina
    4. Ma quando i commenti sono veramente volgari e ci sono anche insulti, seppure non diretti ad una persona ben definita io, se fossi il gestore di un mio blog, lo cancellerei. punto e basta. Sui social network questo succede anche spesso che l'ufficio di controllo cancelli commenti "non in linea", senza nemmeno dare troppe spiegazioni. Eccheccavolo! La Democrazia non è sputare e insultare a destra e sinistra, ma rispettarsi e al limite combattersi, pure duramente, ma nei giusti modi. E poi tutti noi speriamo che il turismo dia linfa al nostro paesello asfittico, se trattiamo così i turisti ritorniamo a chiuderci nelle nostre quattro mura e a morire di noia e di disoccupazione.

      Elimina
    5. vacanziere di MI15 maggio 2014 12:40

      Sig Broggi condivido il suo intervento , non intendevo entrare nella sfera personale , ma incuriosito dai vari interventi nel vs sito , mi è rimasto impresso questo sig. ANONIMO , ( veda la frase : non immischiarti in faccende che non ti riguardano , parassiti ,mangiagelati ) Ma ! Quali faccende ? La invito lei e il sig Simone a non cadere nelle banalità e provocazioni di questo ANONIMO , è tempo perso ogni suo commento si commenta da sè . Continuate sulla vostra strada , portate avanti le vostre idee giuste per alcuni , sbagliate per altri , l'importante è portarle avanti pagando anche di persona , io vengo spesso ad Angera e la trovo molto bella . Adesso vado all'Idroscalo a prendermi un gelato .. La saluto e le faccio i miei auguri per Domenica .

      Elimina
    6. Giorgio Broggi15 maggio 2014 12:53

      Grazie "Vacanziere di Mi".
      La saluto e spero quanto prima di conoscerla e scambiare 4 chiacchre con lei, magari seduti su di una panchina prospicente il ns lago mentre ci gustiamo entrambi un buon ...gelato.
      Cordialmente

      Elimina
    7. Alessandro Brovelli15 maggio 2014 13:40

      Abbiamo ritenuto opportuno rimuovere 2 commenti volgari ed ingiuriosi, anche se non direttamente rivolti ad una persona specifica.
      Ricordo a tutti i commentatori di essere educati. Grazie
      Cordiali saluti a tutti

      Elimina
    8. Giorgio Broggi15 maggio 2014 13:53

      Buongiorno Dotta,
      condivido quanto da lei detto sulla democrazia e mi creda la voglia di cancellare quel commento mi è davvero venuta, ma poi, ho pensato che era giusto lasciarlo. I motivi che mi hanno portato a tale decisione sono principalmente due: il primo, il più importante, è per dimostrare ai turisti, sebbene qualche volta possano percepire, passeggiando per Angera, un clima di chiusura e diffidenza, che non tutti gli Angeresi la pensano così.
      La seconda, è per non dare adito a quell'Anonimo, di rifugiarsi dietro il fatto che eliminando i commenti, si vuole mettere un bavaglio ai cittadini.
      Per concludere voglio aggiungere (spero che nesuno per questo gridi ne all'inciucio ne alla demagogia) che dal 26 maggio in poi, qualsiasi sia la posizione, all'interno dell'amministrazione comunale (maggioranza o opposizione), in merito ai temi che accomunano (leggi ad esempio TURISMO), le formazioni che oggi sono in lizza devono mettere da parte i dissapori e lavorare in simbiosi, ciascuna per il ruolo a lei assegnato dagli elettori, al fine di ottenere i risultati sperati per Angera.

      Elimina
    9. Boh, non è tanto il pensare se sia giusto mettere un bavaglio ai cittadini, ma quasi tutti concorderanno con me quando una volta su cento si deve dire "quando ce vò, ce vò". E buttare fuori dal consesso democratico coloro che non vogliono vivere questa democrazia. Come non voglio e non vogliamo le spranghe (armi improprie, non cannelle per la polenta) di scuro colorate così non vorrei continuamente confrontarmi con chi non ha nulla da dire di intelligente. Comunque qualcosa l'avete cancellato e avete tutta la mia solidarietà, ricordate sempre la presunzione di responsabilità oggettiva che ha portato querele ad un altro blog comunale negli anni passati, querele poi finite nel nulla ma che hanno dato assai fastidio.

      Elimina
  10. #genovesestaisereno che #pd e #sel ti salvano facendo ostruzionismo su pelle dei lavoratori.

    RispondiElimina

I commenti sono liberi ma è attiva la moderazione preventiva.

Chi avesse da fare delle segnalazioni, e volesse mantenere l'anonimato, è pregato di utilizzare l'email angerademocratica@gmail.com. Grazie.