Idee e notizie per Angera 2015 ed oltre. Insieme ad ABC - Angera Bene Comune

giovedì 10 aprile 2014

ABC – Un progetto in cui crediamo

Ieri è apparso un articolo sul quotidiano la Provincia – riportato anche in un post di questo blog – che come prevedibile ha scatenato polemiche. Il dott. Franco Baranzini ha comunicato di volersi presentare alle prossime elezioni comunali, con una lista civica appoggiata anche da Angera Democratica/PD di Angera. Il progetto – ABC: Angera Bene Comune – è il risultato di un percorso di qualche mese che ci ha visti coinvolti a partire dai primi di marzo, e che Franco Baranzini ha cominciato insieme ad un gruppo di cittadini provenienti principalmente dall'associazionismo cattolico. 

Il gruppo di ABC: si tratta di persone sicuramente senza conflitti di interesse, con competenze in ambiti diversi (economico-amministrativo, territorio, ambiente, sociale, sport) e, a parte Franco, nessuno ha fatto parte delle passate amministrazioni. Questo per noi significa rinnovamento totale dell'amministrazione, avendo al contempo una persona che conosce bene il funzionamento della macchina comunale.
Angera Democratica ha ritenuto opportuno, come detto in più sedi, di lavorare per far si che il progetto iniziale piuttosto vago si concretizzasse in una lista con un programma contenente i valori in cui crediamo. Vi possiamo assicurare che tutto ciò di cui abbiamo parlato sul blog sarà parte del programma di ABC – Angera Bene Comune.

Una parola sulle polemiche. Troviamo assolutamente sgradevoli e fuori luogo certi attacchi alla persona del dott. Baranzini. Abbiamo sempre detto che si possono criticare le idee delle persone, mai le persone in quanto tali. Certi attacchi paiono proprio motivati solo dalla rabbia di non essere stati in grado di ottenere un posto in lista, per non aver saputo fare delle rinunce in nome del Bene Comune! Anche ridicole sono le polemiche sull'appoggio di Angera Democratica, da parte di chi, alle passate amministrative, si era presentato in unione con un partito!
Infine, una promessa: le nostre scelte sono certamente criticabili, abbiamo fatto e faremo degli errori. Non scriveremo però MAI che sono i cittadini ad aver sbagliato a non credere in noi, se dovessimo perdere! Se dovessimo essere sconfitti, o in caso di vittoria non riuscissimo a governare bene, saremmo i primi ad ammettere di aver sbagliato e a farci da parte come 'gruppo dirigente' del PD ad Angera. Continueremo ad impegnarci al meglio delle nostre possibilità facendo opposizione in consiglio comunale.

Infine, una nota: altri gruppi da 3 o più anni lavorano ai loro progetti per amministrare la Città, si sono divisi e riuniti più volte, ma al momento non sono ancora riusciti a trovare una sintesi efficace. Franco Baranzini in meno di tre mesi ha messo in piedi un gruppo e si è esposto personalmente, pronto ad essere accusato e criticato, anche in maniera pesante. Chi vi appare più concreto ed efficace?

27 commenti:

  1. Ve be' vorrà dire che ci vedremo in Sardegna.

    RispondiElimina
  2. Ragazzi ma ve ne siete accorti? Quelli del PD amano giocare con le lettere dell'alfabeto. Il PD locale ha tirato fuori A, B, C mentre a livello nazionale ci propinano il D, E, F.
    A quando il G H I? Grand Hotel International?

    RispondiElimina
  3. E no cari signori, proprio non ci siamo!
    Diamo per logica conseguenza che in caso Vi dimostriate "incapaci" di governare vi fareste da parte o forse VERRESTE messi da parte, ma proprio NON MI STA BENE il discorso...." in caso di sconfitta ammetteremmo i nostri errori e ci faremo da parte.
    CHE .....CAVOLO!!!!!!!
    Non conosco il Dottor Baranzini, ma almeno da parte di Responsabili del PD mi sarei aspettato un impegno diverso: in caso di sconfitta faremo una dura e responsabile opposizione affinchè ad Angera non prevalgano interessi personali e servilismi pericolosi.
    FARSI DA PARTE IN CASO DI SCONFITTA non è a vostro avviso un segno di debolezza e di poco convincimento delle vostre aziioni?
    Mi auguro di aver mal interpretato le vostre parole, ma una risposta in merito sarebbe chiarificatrice.
    Senza polemica, ma con un pizzico di perplessità saluto cordialmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessandro Brovelli11 aprile 2014 12:44

      Forse la frase è un po' ambigua, chiarisco. Se ci candidiamo è perchè abbiamo intenzione di impegnarci per i prossimi 5 anni, al meglio delle nostre possibilità, in consiglio comunale, sia in maggioranza che opposizione. Questo SENZA DUBBIO.
      Se sconfitti, ci faremo da parte e metteremo nelle mani della sezione il nostro impegno come 'gruppo dirigente' di Angera Democratica/PD Angera.

      Elimina
  4. Gentile anonimo delle 9:43, non ci si deve preoccupare semmai la lista di BaranziniPD venisse sconfitta bensì se risultasse vincitrice. Con le poche idee che hanno se fossero sconfitti tremo già al pensiero di averli su per un po' di anni. Ma evidentemente ce lo meritiamo di avere gente così. Noi angeresi dopo anni di nulla senza cipire non ci meritiano nemmeno un beato c...o.

    RispondiElimina
  5. Come mai, in alto a sinistra, non c'è più il nome di Alessandro? non è più con noi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessandro Brovelli11 aprile 2014 12:38

      aho', le sembra?
      ci sono ci sono... keep on rockin'

      cmq il mio nome la' in alto non c'è mai stato...

      Elimina
  6. Giorgio Broggi12 aprile 2014 09:20

    Caro anonimo delle 10.06, non coinvolga nei suoi ragionamenti l'intera cittadinanza di Angera.
    Visto che lei sostiene che abbiamo poche idee, perche oltre scrivere sentenze non ci spiega le sue molteplici idee? Allora e solo allora, ovvero dopo essersi messo in gioco proponendo fatti concreti, avrebbe titolo, qualora venisse votata una compagine a lei non gradita, per sostenere che Angera ha quel che si merita.

    RispondiElimina
  7. Cosa ne pensa il PD della frase del Dr Baranzini .." INTERESSI PERSONALI, DI PARTITO DEVONO PASSARE IN SECONDO PIANO?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessandro Brovelli12 aprile 2014 10:14

      Pensiamo che gli interessi personali NON DEVONO esistere e vedrete dalle persone in lista che non esisteranno.
      L'unico interesse di Angera Democratica/PD Angera è il bene della nostra cittadina. Altri interessi 'particolari' non ne abbiamo.

      Elimina
    2. Giorgio Broggi12 aprile 2014 10:14

      Buongiorno Anonimo, sono Giorgio Broggi, come piu' volte detto, uno dei punti cardini di Angera Democratica e' senza dubbio quello di avere a cuore il bene di Angera, lasciando fuori ogni interesse personale e di partito.
      Per noi, chi si propone per amministrare una realta'pubblica non deve avere conflitti di interesse e lo deve fare con il massimo delle proprie capacita senza sottoporsi ad eventuali vincoli provenienti da partito, movimento o associazione di appartenenza.
      Tengo a precisare inoltre, che il partito a cui io appartengo, il PD, non ha mai interferito ne mai ha dettato la linea di Angera Democratica.

      Elimina
    3. Fa piacere leggere le vostre risposte, peccato che il vostro candidato sindaco per sua stessa ammissione LE PREVEDA ( metterle in secondo piano è ben diverso che escluderle) a meno che NON COMPAIA UNA SUA SMENTITA A STESSO MEZZO .
      E che il dottor Baranzini non ci venga a dire anche lui come il silvio nazionale che le sue parole sono state travisate!

      Elimina
    4. Uno dice una cosa e viene riportato anche sui giornali e altri tentano di arrampicarsi sui vetri negando che ci saranno interessi personali. Ma cosa ne pensano di una seconda farmacia con una farmacista in lista? Ma per favore, vi rendete contro delle tante contraddizioni. E vogliono pure essere votati, nemmeno sanno quello che fanno o dicono i loro candidati. E non mi dicano che la giornalista ha scritto cagate. La carta canta, amici. Votateli e vedrete quanti piani guadagneranno gli interessi del secondo piano.

      Elimina
    5. Alessandro Brovelli12 aprile 2014 14:19

      Riguardo alla farmacia. Come abbiamo già detto, noi siamo sicuramente favorevoli all'apertura di una seconda farmacia. Ci siamo però informati al riguardo. Esiste già la possibilità di aprire una seconda farmacia ad Angera, precisamente a Barzola (la posizione è decisa dall'ASL in base ad un criterio di distanza dalle farmacie esistenti). E' già stato bandito più volte un concorso per assegnarla, ma ogni volta il vincitore ha rifiutato il posto perchè giudicata non economica.
      I margini di manovra dell'amministrazione comunale sono stretti al riguardo, tutto dipende dall'ASL. Vedremo cosa si potrà fare, senza promettere nulla perchè la situazione sembra con poche vie d'uscita.

      Elimina
    6. Buonasera Alessandro, la Legge 475/68 in effetti un po' vecchia, stabiliva un coefficiente di 5000 abitanti per ogni farmacia e una distanza tra eventuali due farmacie di almeno 200 (duecento metri), poi andando a cercare, senza dannarmi più di tanto, ho trovato la legge 1/2012 all'art. 11 che stabilisce un coefficiente di 3000 abitanti con la possibilità di aprirne una seconda se si hanno almeno altri 1600 utenti. Questa legge non aiuta l'interpretazione sulla distanza ma non accenna certo a distanze tipo Angera-Barzola, per cui secondo il mio parere, che potrebbe anche non essere quello giusto, la regola dei 200 metri potrebbe ancora valere.
      Un conto allora sarebbe aprire una farmacia che serve 250/300 utenti o anche 400 tenendo conto delle frazioni vicine, un conto è averla in centro e che potrebbe servire 1000 o anche 2000 utenti. Ma sono scelte che competeranno alla amministrazione e poi alle leggi di mercato. Sono contento che lei mi abbia confermato che voi siate favorevoli alla apertura di una seconda farmacia.

      Elimina
    7. qualcuno sano di mente pensa che Baranzini si farà promotore di aprire una nuova farmacia ad Angera? Già ha detto che tempo ne ha poco, e sicuramente non vorrà fare concorrenza a una della sua lista.

      Elimina
    8. Alessandro Brovelli12 aprile 2014 22:22

      x Massimo Dotta: l'ho vista anch'io quella legge, e ho visto che c'è un recente aggiornamento che sposta la distanza minima a 400m anziché 200m. Comunque la mia interpretazione è in linea con la sua. Bisogna pero' districarsi tra una serie di regole poco chiare e le competenze dell'ASL. A mio avviso, si potrebbe pensare ad una farmacia vicino ad uno dei supermercati, in particolare al TIGROS, in modo che sia in zona di passaggio e serva anche per il campeggio.
      Ripeto però che prima bisogna capire bene la legislazione e sentire l'ASL. Per questo non ce la sentiamo di fare promesse. Detto questo, io sono per la concorrenza che favorisce tutti noi consumatori.

      Elimina
    9. Grazie della precisazione, tra l'altro quei 200 metri nella vecchia legge parlavano di distanza pedonale, da soglia a soglia, e non linea d'aria, pensi che addirittura una tale distanza poteva far prefigurare una farmacia addirittura in via Madonnina, Mazzini o a metà di via Greppi, con 400 metri sarebbe un po' più in la, e se fosse pensata come dice lei vicino a qualche supermercato, su vie principali di accesso avrebbe qualche possibilità di sopravvivere. Ma si vedrà, di problemi ce ne sono così tanti che..................

      Elimina
    10. Alessandro Brovelli13 aprile 2014 17:07

      Appunto, di problemi ce ne sono parecchi, e notevoli. Al netto del fatto che siamo di fatto in campagna elettorale, mi sembrano sciocche le polemiche di questi giorni. Io penso che chiunque vincerà, sarà buona cosa cercare di affrontarli e risolverli tutti insieme. Ogni persona che si candiderà o comunque darà il suo contributo ha delle buone idee, che possono aiutare a risolvere diverse situazioni. Bisogna però lasciare da parte i cattivi consiglieri, che cercano di dividere ad ogni costo per far vedere che son più bravi loro o hanno in mano la verità.

      Elimina
    11. "Io penso che chiunque vincerà, sarà buona cosa cercare di affrontarli e risolverli tutti insieme."
      Sig. Brovelli. Penso che tutti siano pronti a sottoscrivere questa frase. Ma di fatto voi, con Baranzini, avete tagliato fuori tutti alle riunioni. Si poteva cambiare veramente il modo di amministrare la città e invece con le vostre chiusure avete, purtroppo, rovinato (o, se volete, impedito) questo processo.
      Quanto alla verità... speriamo che i numerosi nodi che ancora esistono riguardo alle amministrazioni passate vengano al pettine.
      Saluti

      Elimina
    12. Giorgio Broggi14 aprile 2014 14:18

      Buongiorno Anonimo, sono Giorgio Broggi, volevo solo precisare che noi, durante gli incontri effettuati con i componenti delle altre ipotetiche liste, non abbiamo rovinato/impedito alcun processo, ci siamo solo limitati ad indicare quali fossero le ns. Idee (senza pensare che le stesse fossero il "vangelo") per poter costruire un gruppo coeso con cui presentarsi alle elezioni.
      Cio'detto, nulla vieta, anzi direi che e'auspicabile, che tutti, ognuno per la parte che sara' chiamato a svolgere (maggioranzo o minoranza), lavori per risolvere i numerosi problemi di Angera.
      La saluto cordialmente

      Elimina
  8. Anonimo
    Io le ribadisco, senza arrampicarmi su nessun vetro, che non vi saranno interessi personali!!!
    Per quanto mi riguarda mi adoperero', secondo i termini che la legge consente, per far si che i cittadini Angeresi possano godere di una pluralità di servizi, farmacia compresa

    RispondiElimina
  9. conosco il dot. baranzini da tanti anni e so che è una persona onesta disponibile sempre penso che lui e la sua squadra c è la mettera tutta x il bene del paese non ci importa che sia di destra o sinistra a noi interesa che riescono a far rivivere questo paese che sta morendo .Auguri spero che c è la facciano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma cosa dice? Non si è accorto che sono soporiferi? Bella speranza che ha.

      Elimina

I commenti sono liberi ma è attiva la moderazione preventiva.

Chi avesse da fare delle segnalazioni, e volesse mantenere l'anonimato, è pregato di utilizzare l'email angerademocratica@gmail.com. Grazie.