Idee e notizie per Angera 2015 ed oltre. Insieme ad ABC - Angera Bene Comune

venerdì 21 febbraio 2014

Corso di formazione - l'ente locale

Segnaliamo questo interessante corso organizzato dal circolo ACLI di Angera in vista delle prossime elezioni comunali. I nomi dei relatori e le loro competenze verranno comunicati a breve, vi terremo informati al riguardo.
Pensiamo sia un'ottima occasione per imparare qualche cosa di nuovo e discutere insieme riguardo al nostro futuro. Noi ci saremo!
Se avete domande riguardo al corso fateci sapere per email o nei commenti, provvederemo a girarle agli organizzatori.


A questo link trovate il documento in formato pdf.

*** Aggiornamento ***

A questo link potete scaricare il modulo di iscrizione.

I relatori saranno:
  • il segretario comunale di un comune limitrofo (1° incontro);
  • un architetto, funzionario comunale responsabile del piano regolatore di un comune dell'area di Malpensa (2° incontro);
  • l'assessore al bilancio di uno dei maggiori comuni della provincia di Varese (3° incontro);
  • alcuni assessori ed ex-assessori di comuni della provincia di Varese (4° incontro); 
  • un professore dell'Università dell'Insubria che si occupa di etica in diversi contesti (5° incontro).

110 commenti:

  1. MA QUALCHE GIORNO FA MI SEMBRAVA FOSSE APPARSA APPENA QUA SOTTO LA NOTIZIA CHE IL PD PROVINCIALE ORGANIZZAVA LO STESSO TIPO DI CORSO, ORA LEGGO CHE "NOI CI SAREMO" AD UNA SERIE DI INCONTRI ORGANIZZATI DALLA ASSOCIAZIONE CRISTIANA LAVORATORI ITALIANI ACLI.
    QUELLO CHE NON ERA RIUSCITO A BERLINGUER E MORO NEGLI ANNI 70 LO RIPROPONGONO QUELLI DEL PD ANGERESE? IL COMPROMESSO STORICO
    MA ANDATE CON QUELLI DI CHIESA?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessandro Brovelli21 febbraio 2014 19:48

      Non so se lei ha seguito le vicende del centro sinistra italiano ed europeo negli ultimi diciamo 25 anni, ma le cose sono un po' cambiate rispetto a quel che scrive lei!
      Questo suo intervento mi lascia piu' perplesso di lei (che lo è di nome)! Quale sarebbe il problema?

      Elimina
    2. SO BENE CHE ADESSO FA "IN" (VEDASI RENZI) ANDARE IN CHIESA PER UNA PERSONA DI SINISTRA, ANNI ADDIETRO NON ERA COSÌ, MA QUESTO MI IMPORTA SEGA. ERO SOLO PERPLESSO CHE A FRONTE DI UN CORSO DA VOI (PD) ORGANIZZATO VOI ANDRETE A QUELLO DELLE ACLI, ASSOCIAZIONE DI FATTO NON LAICA MA CRISTIANA, DUNQUE NESSUN PROBLEMA, LA LIBERTÀ È ASSOLUTA, SOLO PERPLESSITÀ.

      Elimina
    3. EGREGIO SIGNOR BROVELLI SO CHE LA POLITICA È MOLTO CAMBIATA, IO HO IL DIFETTO DI ESSERE RIMASTO AI TEMPI DI PEPPONE E DON CAMILLO, QUANDO LA SINISTRA SI SAPEVA CHE ERA LA SINISTRA, LA DESTRA SI SAPEVA CHE ERA LA DESTRA E AL CENTRO C'ERA LA BALENA BIANCA, E CONSIDERANDO COME È FINITA MALISSIMO LA NOSTRA CLASSE POLITICA ATTUALE, CHE SI VERGOGNA DI ESSERE DI UNA PARTE O DELL'ALTRA, TANTO CHE BISOGNA SEMPRE METTERCI DAVANTI LA PAROLA CENTRO (SECONDO ME PER RAPTUS ELETTORALI) IO NON SO PROPRIO COSA PREFERIRE

      Elimina
  2. Scusate ha un costo di partecipazione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quanto abbiamo capito, non c'è un costo di partecipazione. In funzione delle spese e del numero di partecipanti forse verrà chiesto un piccolo contributo volontario (pochi euro) per coprire le spese vive.

      Elimina
  3. Quello di Varese è un corso non organizzato da noi, ma dalla federazione provinciale del pd.

    RispondiElimina
  4. MAI SCRITTO CHE È ORGANIZZATO DA VOI, HO SEMPRE INDICATO PD OPPURE PD PROVINCIALE. IO NON PENSO CHE OGGI COME OGGI SARESTE IN GRADO DI ORGANIZZARE UN CORSO DEL GENERE SENZA AIUTI DALL'ALTO. FORSE CHE QUELLO DELLE ACLI È MAGARI ORGANIZZATO DA VOI DI ANGERA DEMOCRATICA? MA ALLORA DA CHE PARTE STATE? DALLA PARZE DEL PD O DALLA PARTE DELLE ACLI? PENSO CHE UNO CHE VOTA PD E DUNQUE DOVREBBE VOTARVI LO DOVREBBE SAPERE CHE FATE COMUNELLA CON LE ACLI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessandro Brovelli22 febbraio 2014 11:13

      Abbiamo mai nascosto il fatto che il nostro unico interesse è fare il bene di Angera? Visto che ce lo chiede, con un po' di retorica le dico che noi stiamo dalla parte di chi vuole un futuro migliore per l'Italia e dunque anche per Angera.
      Le ACLI (che sono un'associazione, NON un movimento politico/partito) organizzano questo corso, che a nostro avviso è un ottimo momento per capire sia alcuni meccanismi riguardanti il funzionamento dell'ente locale, sia di discutere in concreto progetti per il futuro di Angera. Quindi alcuni di noi ci saranno.
      Non ho mai scritto che questo corso è in antitesi con quello organizzato dal PD di Varese, anzi, forse (compatibilmente con il tempo libero) alcuni di noi parteciperanno anche a quello.

      Inoltre, vorrei anche gentilmente farle notare che il fatto di partecipare a degli incontri organizzati da un'associazioni diversa da quella a cui si appartiene non è un peccato mortale, anzi, è un'occasione per sentire le opinioni di queste persone e cercare di capire le loro ragioni.

      Elimina
    2. NON MI SEMBRA DI AVERE MAI CITATO LE ACLI COME MOVIMENTO POLITICO, SO BENE CHE È UNA ASSOCIAZIONE E COSÌ L'HO PRESENTATA NEL MIO PRIMO COMMENTO.
      LE RIPORTO QUA DI SEGUITO IN MINUSCOLO ALCUNE RIGHE DEL FOGLIO DI PRESENTAZIONE RILASCIATO DALLE ACLI IN MERITO A QUESTE CONFERENZE:
      " Forti della loro radicata fedeltà alla Chiesa e alla democrazia, oltre che al lavoro, le Acli desiderano aprire un cantiere di riflessione e di crescita in questa direzione rivolgendosi, innanzitutto, agli uomini e alle donne della comunità cristiana, alle persone che partecipano alle associazioni che in essa si riconoscono, ai giovani in cerca di obiettivi su cui costruire il domani"
      QUESTE CONFERENZE CERTAMENTE SARANNO UTILI A TUTTI, SOPRATTUTTO DUNQUE A CHI DICHIARA FEDELTÀ ALLA CHIESA. POI TUTTO È POSSIBILE, CHE ALCUNI DEL PD PARTECIPINO NELLA PIÙ ASSOLUTA LIBERTÀ, SENZA COMPIERE PECCATI DI ALCUN GENERE E NELLA VOGLIA DI CONOSCERE E DI CRESCERE VERSO IL BENE DI ANGERA, MA RIVENDICO LA MIA LIBERTÀ DI PORMI DEGLI INTERROGATIVI SULLA LAICITÀ DI QUESTO PARTITO, ALMENO A QUESTI PICCOLI LIVELLI LOCALI..

      Elimina
  5. Ma scusi non si può firmare? Sia un po' serio dai..poi avrà tutte le risposte che ha bisogno. Il corso è stato organizzato da acli e se non partecipiamo è perché ci interessa imparare ed apprendere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MI SEMBRA DI ESSERE STATO SERISSIMO, OPPURE PORMI DELLE DOMANDE E DEI DUBBI LEGITTIMI, SENZA ALCUN INSULTO, PAROLACCIA O ALTRE BRUTTE COSE E POSTARLE SENZA NOME E COGNOME PER VOI È INDICE DI NON SERIETÀ,

      Elimina
  6. Scusi ma un iscritto al pd di angera non può essere cattolico? Io lo sono ma credo anche io nella laicità, come metodo, nella politica. Meno male che un'associazione come la acli organizza un corso che sarà di alto valore aggiunto.

    RispondiElimina
  7. Buongiorno "Perplesso", sono Giorgio Broggi, ho avuto modo di leggere i post da lei scritti e devo dire che proprio non capisco quali siano i suoi dubbi in merito alla laicita' del ns. partito. Non mi pare sia un mistero che nel PD coesistono anime di sinistra e anime di centro che, nella maggior parte dei casi, danno il loro contributo politico in modo laico anche se profondamente cattolici.
    Ma, al di la' di quanto appena scritto, non vedo quale nesso vi sia fra la laicita ed il fatto di partecipare ad un corso di formazione amministrativa ed economica di una realta' comunale. Comunque, come hanno gia avuto modo di dirLe Simone ed Alessandro, proprio per poter cercare di carpire maggiori informazioni possibili e per aver una maggiore pluralita' di vedute, io stesso, in quanto gia' iscritto da tempo, partecipero' al corso di formazione organizzato dal PD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PERPLESSO? NON PIÙ22 febbraio 2014 19:05

      BUONASERA, SARÀ IL MIO ULTIMO COMMENTO PERCHÈ MI SEMBRA CHE NÉ IO NÉ VOI SEMBRIAMO CAPIRE LE RAGIONI DEGLI ALTRI, PURTROPPO IO SONO ORMAI MOLTO DATATO E NELLA MIA GIOVENTÙ AVEVO IN TASCA DELL'ESKIMO IL LIBRETTO ROSSO ANCHE SE NON L'HO LETTO TUTTO, LA DOMENICA MATTINA E TANTE ALTRE SERE FREQUENTAVO LA CASA DEL POPOLO E TUTTE LE FESTE DELL'UNITÀ DELLA ZONA ERANO LE MIE, FINO ANCHE A QUELLE DI MILANO, I MIEI IDOLI ERANO BERLINGUER, INGRAO, MARCHAIS, COHN BENDIT, PER CUI VEDERE OGGI L'EREDE DI QUEL GRANDE PARTITO ITALIANO ALLEARSI BENE O MALE CON LA BALENA BIANCA E CON I BOIARDI DI STATO, LA BINDI, PRODI E COSÌ VIA MI FA MOLTO MALE. FORSE IL MIO TEMPO È FINITO MA ANCHE QUEGLI IDEALI PENSO CHE SIANO FINITI.

      Elimina
  8. Lei perplesso parla di storia. Non più percorribile. Ora la vita, economia è globale e non hanno più senso le lotte di classe. Le radici sono importanti, ma il pd è formato da più anime. La cultura comunista non ci appartiene. Parliamo di oggi e del futuro

    RispondiElimina
  9. Ma se la cultura comunista non vi appartiene, noi che siamo ex FGCI, ex del partito Comunista e che mai avremmo pensato di votare la DC, ci dice lei cosa dovremmo votare? A questo punto uno vale l'altro, siamo improvvisamente diventati orfani, basta buttare una monetina o magari votare Ponti, almeno è conosciuto e sappiamo i danni che può fare, ma voi?, tanto ormai le culture e la storia non contano più nulla, secondo voi

    RispondiElimina
  10. come ho scritto sopra, le radici sono importanti. Ma nell'ambito dell'anima di sinistra del PD, parlerei di più di cultura riformista che comunista...ma queste sono idee personali. Sinceramente sono lontano dal comunismo, come sono lontano dal fascismo...senza nessuna distinzione. Credo che ogni forma di estremismo di destra e di sinistra vada combattuto. Per quanto riguarda Angera, ritorniamo con i pedi per terra :-), credo che sia importante che il PD e Angera Democratica, riesca a contribuire alla formazione di un movimento civico trasversale che raggruppi le personalità che abbiano a cuore il cambiamento, rispettando se possibile queste parole: competenza, meritocrazia, cambiamento ed apertura

    RispondiElimina
  11. Buongiorno “Perplesso”, lei dice di non trovare in noi la voglia di capire le ragioni dell’altro! Mi creda ma, almeno per quanto mi riguarda (ma sono sicuro che questo vale anche per Alessandro e Simone), non è cosi.
    Se posso permettermi di darLe un indicazione, forse, per iniziare a capire le ragioni dell’altro, si dovrebbe mettere da parte i vecchi rancori rivolti a realtà che oramai non esistono più. Cercare quindi, di capire gli altri partendo dai valori (democratici; sociali; di libertà; di uguaglianza fra persone anche se provenienti da realtà culturali profondamente diverse fra loro; etc….) che accomunano la sinistra a quel centro-sinistra di cui lei parlava. Sinistra e Centro-Sinistra sono le due anime che stanno faticosamente lavorando per portare avanti i valori di cui parlavo in precedenza all’interno di un UNICO GRANDE PARTITO, il “PD”.
    Per concludere, mi creda, sono spiaciuto di leggere che non darà più il suo apporto scrivendo i suoi pensieri sul ns. blog. Spero possa ripensarci e continuare ad esternare i suoi pensieri anche se le ritiene in qualche modo diversi dai ns. In tale modo vedrà che alla fine ciò che ci unisce è molto di più di quello che ci divide.
    Cordialmente
    Broggi Giorgio

    RispondiElimina
  12. Buongiorno “Ex comunista”, non è vero che secondo noi le culture e la storia non contano più nulla. La storia si evolve e la cultura dovrebbe servire per non scordare quanto successo nel passato, e trarne insegnamento per evitare gli stessi errori oppure per riproporre, in chiave attuale, quanto di buono è stato fatto.
    Come dicevo, nel post precedente, a “Perplesso” all’interno del PD coesistono due anime una di centro –sinistra ed una di sinistra, i valori che li/ci uniscono sono tanti, grandi e a mio avviso fondamentali .
    Lei è sicuramente libero di votare per chi vuole, ci mancherebbe altro!, ma forse, se guarda i valori che la ispirano e a quei valori vuole restare fedele, si accorgerà che la monetina non va bene per individuare a chi dare il proprio voto.
    Cordialmente
    Broggi Giorgio

    RispondiElimina
  13. Mi trovo in sintonia con quanto dice ex comunista, riferito allo spaesamento di moltissimi ex, meno sulla scelta Ponti, ma quello che mi irrita di più è il posizionamento del Pd (Franceshetto) sul rifiuto della cultura Comunista e
    sul porre sullo stesso piano Fascismo e Comunismo ponendosi esattamente
    nella posizione politica più ambigua e subdola della vecchia DC.
    Voglio solo ricordare a questi giovani politici del PD che se possono liberamente esprimersi politicamente lo devono soprattutto a chi ha avuto il
    coraggio circa 70 anni fa di schierarsi da una parte, dalla parte della "Resistenza" contro il fascismo. Nella vita alle volte bisogna scegliere da che parte stare e non prendere posizioni di comodo di equidistanza.
    Rimango dell'opinione che in politica bisogna Parteggiare per una posizione
    e che Gramsci aveva ragione "odio chi non si schiera, odio chi non parteggia".
    Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si preoccupi, non voterò Ponti, certo che se leggo e vedo chi ci rimane da scegliere sinceramente mi cadono le braccia, Per ora non vedo da parte di Angera Democratica la presentazione di nessun candidato di nome ma solo la speranza di poter collaborare con altre liste e qualcuno bravo. Sinceramente venendo da una esperienza PCI anni 60-70-80 questo modo di pensare mi pare poco.

      Elimina
  14. Non rifiuto nessuna cultura. Ma è risaputo che il comunismo, pur avendo alti valori iniziali di uguaglianza sociale, hai poi fallito totalmente. Dove attualmente nel mondo c'è questo regime, non mi sembra ci sia libertà di pensiero. Io sono per la meritocrazia e competitività. Detto questo credo che il pci in italia aveva dirigenti competenti e la questione morale del grande berlinguer è una cosa ancora attuale. Ma il pci ai tempi era più moderno di altri partiti comunisti del mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi piace la risposta, le parole hanno un peso a volte più efficaci delle azioni e dire "non rifiuto nessuna cultura" presuppone il fatto che anche la cultura fascista possa essere presa in considerazione ?
      Spero di no, Sarebbe troppo.
      Ma noto che nella tua risposta ci siano solo critiche a un pensiero di SX e nemmeno una minima critica al fascismo.
      Sei giovane e gli errori possono essere tollerati, ma ti ripeto, le parole specialmente scritte a volte sono macigni che restano, e creano anche precedenti.
      Saluti.

      Elimina
  15. Buongiorno “Anonimo”, Lei parla di “politiche ambigue”. Nel ns. gruppo io, di quelle politiche, sinceramente non ne vedo, tant’è che vengono espressi, proprio in virtù di un principio di massima democrazia e trasparenza i pensieri personali senza girare attorno alle cose.
    La voglio inoltre rassicurare sul fatto che nessuno di noi (anche se proprio non più giovanissimo mi inserisco anche io fra i “giovani del PD”) ha l’intenzione di dimenticare la mirabile e stupenda opera effettuata dalla “Resistenza” che, attraverso il sacrificio, spesso anche estremo ed in nome di ideali di giustizia di eguaglianza e di libertà, ha saputo coniugare anime fra loro profondamente diverse ma unite saldamente per raggiungere l’obbiettivo, regalandoci la possibilità di vivere in un paese democratico.

    Noi ci siamo schierati, siamo con il PD, un partito di centro-sinistra, democratico, liberale e riformista, che ripudia il fascismo e non ha paura di tirare fuori i propri scheletri dall’armadio, quando questi vengono personificati ad esempio in Stalin; Pol Pot; etc…..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La risposta è più elaborata e cerca di mettere una pezza alla eccessiva superficialità della precedente (Franceschetto) si intuisce
      una certa scaltrezza ed esperienza politica, che cerca di recuperare
      la caduta di stile sullo schierarsi in modo equidistante su contrastanti posizioni. Classica la sviolinata sulla Resistenza che ha saputo coniugare anime fra loro profondamente diverse.
      L'importante alla fine è che il Pd ripudia il fascismo, sorvoliamo sugli scheletri nell'armadio, sullo schieramento di centro-sinistra, democratico, liberale, riformista mancava il cattolico.
      Saluti.

      Elimina
  16. Ma certo che il PD e chiunque persona di buon senso ripudia il fascismo. Come qualsiasi di buon senso ripudia la dittatura comunista che purtroppo c'è ancora nel Mondo (vedi la Cina). Quindi il PD è nato proprio per superare i vecchi schemi ma per sposare in modo netto la cultura riformista e liberale

    RispondiElimina
  17. "Anonimo" mi spiace per lei ma non ho nessuna scaltrezza politica e tantomeno ho fatto una sviolinata sulla resistenza in quanto quello che ho scritto è quello che realmente penso. Spero almeno che questo, ovvero le mie convinzioni, visto che nemmeno mi conesce, non le voglia mettere in dubbio!
    In quanto a sorvolare Lei faccia pure quello che crede, io comincio a capire perchè ci siamo tenuti per 20 anni Berlusconi!
    Broggi Giorgio

    RispondiElimina
  18. Ah... "Anonimo", dimenticavo, io non devo mettere una pezza a nessuno, visto che sono profondamente convinto che Simone NON ne abbia bisogno!
    Giorgio Broggi

    RispondiElimina
  19. Mi viene la pelle d'oca a leggere certe affermazioni . si mettono sullo stesso livello fascismo e comunismo, si rinnega la lotta di classe, manca solo che ci veniate a dire che i martiri della resistenza sono uguali ai "martiri" della x MAS. Affermazioni che per una persona di sinistra fanno accapponare la pelle.
    Ora mi spiego come come abbia trovato spazio nel governo Renzi un personaggio come Padoan.
    Andate a chiedere agli argentini o più recentemente ai greci cosa ha fatto Padoan!
    Di seguito riporto le parole di questo a dir poco discutibile personaggio in merito alla riforma più assurda e devastante per i guai che sta combinando in Italia, mi riferisco alla riforma fornero:

    Cosa dichiarò un anno fa il neo ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan? Testuale: «La riforma Fornero è stato un passo importante per la risoluzione dei problemi dell’Italia».
    Scusatemi per l'intrusione, ma se così stanno le cose siamo messi proprio bene.

    P.S. Ieri ricorreva l'anniversario della morte di un grandissimo uomo di sinistra: SANDRO PERTINI, penso meriti il nostro ricordo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Compagno Anonimo 25 febbraio io sono dora in poi Anonimo 1
      tu firmati se vuoi Anonimo 2 cosi' forse capiranno che non siamo la stessa persona e forse capiranno anche che i compagni non in linea
      con quello che scrivono e diffondono sono molti e sempre più incazzati. Naturalmente condivido tutto quello che scrivi Anonimo 2.
      Grazie. Saluti.

      Elimina
    2. Io mi definirò anonimo 3, allora per distinguere. Non che si abbia paura (penso lo stesso per gli altri compagni che non si firmano), ma perché ad Angera uno che esprime le proprie opinioni rischia di ricevere querele a gratis...
      Il PD perderà molti voti (non solo il mio!) se si continuerà a comportare da movimento che fa di tutta l'erba un fascio, spara a zero contro tutti per poi riproporre il vetusto sistema di nomi apparentemente nuovi che sono in realtà la prosecuzione del passato.

      Elimina
  20. Ci risiamo, lei "Anonimo" sta parlando di cose che non abbiamo mai detto ne tantomeno pensato, almeno per quanto mi riguarda!
    Giorgio Broggi

    RispondiElimina
  21. ... Certo che lo merita... al di la o meno della ricorrenza della morte!

    RispondiElimina
  22. ma pensare al bene di Angera no? Parliamo di questo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un amico presente ieri sera al bar in Bruschera mi ha detto che c'era il signor Broggi e in quell'incontro il dottor Baranzini ha dichiarato che il signor Ponti Vittorio lo appoggerà. Io mi sarei apettato che chi si vuole definire il nuovo per Angera avesse eventualmente ringraziato ma dichiarato pubblicamente che un tale appoggio sarebbe stato SGRADITO, così non è stato ma sembrerebbe anzi che tutti i personaggi retrivi e intortati con le vecchie amministrazioni si prostrino ai piedi del Dottore pur di fare parte o appoggiare una sua futura lista, nella speranza che poi si possa passare alla cassa per rivendicare un appoggio alle elezioni. Pur poi dicendo che non ha tempo e così via lui il sindaco lo vuole fare. POVERA ANGERA! Se questo è il nuovo, uno che per dieci anni ha fatto parte delle amministrazioni Ponti, io mi preoccupo e soprattutto mi preoccupo del PD che cadendo nella trappola si metterebbe ad appoggiare come è stato dichiarato farà Vittorio Ponti. Non vi viene mal di stomaco? L'anima di Sinistra del vostro partito sarà contenta?
      Ah, dimenticavo, siete stati troppo lontani dalla stanza dei bottoni e ora volete vincere a qualsiasi costo, anche con l'appoggio di V:Ponti e soci vari. Ma un pelo di dignità no? Un candidato sindaco indeciso e incolore che non ha detto niente di costruttivo o di nuovo, di fatto un prodotto della chiesa, e un appoggio esterno di Ponti e di vecchi fuorusciti dalle sue amministrazioni. Non male.

      Elimina
    2. Se risulterà vero quanto affermato da "mal di pancia" sarà la dimostrazione che tutto cambia (nel PD) perché nulla cambi (in Angera, purtroppo). Quando si sentono certe affermazioni viene la pelle d'oca (oltre che una gran rabbia)!

      Elimina
    3. Se sarà tutto confermato quello di "mal di pancia" ora cari compagni aspettiamo con ansia le motivazioni dei giovani Pd,
      su questa strategica mossa.
      Di solito le risposte arrivano entro pochi minuti, ma forse qualche difficoltà di analisi e sintesi di quello che hanno deciso per trasmetterlo ai cittadini angeresi comporta qualche difficoltà.
      Saluti.

      Elimina
    4. Che tristezza dover votare alle amministrative !
      Senza un riferimento politico , senza qualcuno che abbia il coraggio di uscire con un programma di vero cambiamento , con un programma che dia spazio alle esigenze delle persone , alle necessità di una cittadina agonizzante ...Vedere le liste fare la corte al " Signor Dottore " perchè " porta voti " ...ma le idee non contano più ? Mancano pochi mesi e ...... nuove proposte ? entusiasmo ? Voglia di portare avanti una campagna elettorale aprendosi alle opinioni delle persone ? Nulla di tutto ciò . Almeno io non lo vedo . Solidarizzo con " mal di pancia " in quanto una persona presente alla riunione mi ha riferito la stessa opinione in merito al discorso privo di slancio ed incolore del probabile candidato sindaco . Esprimo la mia solidarietà agli Anonimi 1 e 2 poichè la mia " anima " ha radici di sinistra e non riuscirò a votare coloro che non fanno distinzione tra comunismo e fascismo .
      Anonimo 4

      Elimina
  23. Tengo a precisare che il sottoscritto non ha mai dichiarato di appoggiare ne farsi appoggiare dal sig. Ponti, che per altro nemmeno conosco personalmente.

    RispondiElimina
  24. Condivido l'affermazione di Simone!

    RispondiElimina
  25. Una precisazione.
    Durante l'incontro menzionato il dr. Baranzini ha detto che ha ricevuto un offerta di appoggio, ma non ha detto che verrà appoggiato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera, ho letto i commenti di oggi e vorrei chiedere a questo signor Presente cosa significa avere ricevuto una offerta di appoggio ma che non verrà appoggiato. Non si può dire ti appoggio ma non ti appoggio, o ti appoggio o non ti appoggio e Franco ha confermato che ad un colloquio con il dottor Ponti questi gli ha confermato l'appoggio. A me sembra che se io offro il mio appoggio significa che voglio appoggiare, eventualmente Franco Baranzini avrebbe potuto rifiutare palesemente e mostrare una netta discontinuità con il passato. Nel caso della proposta di appoggio da parte del signor Ponti nei suoi confronti devo dire che sono rimasto un po' così, deluso, perchè se io volessi propormi come il nuovo che avanza e lavorare per il bene di Angera avrei grosse difficoltà ad accettare tale tipo di appoggio. Certo che uno è libero di appoggiare chi preferisce, ma così sembrerebbe quasi che si voglia mettere una bandierina di continuità a un tipo di amministrazione che tanti ad Angera non hanno considerato il massimo (eufemismo, scusatemi ma voglio stare tranquillo). Invece sembrerebbe che alla fine ci ritroveremo con una lista nella quale vedremo una anima già vista e mi spiace che un partito progressista come si definisce il PD possa cadere nella trappola. Io ero presente all'incontro di ieri sera e me ne sono andato non con il mal di stomaco ma comunque con un po' di amaro in bocca e soprattutto confermo quanto successo e riportato dal blogger Mal di pancia.
      Non vorrei che un prossimo candidato sindaco possa trasformarsi in una figura più rappresentativa rispetto all'esperienza della professoressa Cogliati di 3 anni fa, con un grande vecchio alle spalle. Speriamo bene ma non vedo le premesse giuste.

      Elimina
  26. Anonimo 2
    Credo fermamente nei valori della " SINISTRA" e non penso che strizzare
    l'occhiolino a questo o a quello rientri in tali valori.


    RispondiElimina
  27. Buonasera sig. Dotta, sono Giorgio Broggi, ci siamo incontrati ieri sera al vs. Incontro tenutosi al bar in Bruschera. Io non so cosa intendesse "presente", so solo quello che ha detto o non detto il dr Baranzini. Lui ha detto candidamente che ha ricevuto questa proposta d'appoggio ma non ha detto se la accettera'.
    Ha detto che vuole presentarsi senza rappresentanti delle passate amministrazioni.
    Quando a una mia domanda inerente quale e quanti dei vari gruppi che si sono proposti di appoggiarlo possano incontrare il suo consenso il dott. Baranzini non ha risposto perche' interrotto da alcune osservazioni sollevate dai partecipanti.
    Cordialmente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me non doveva tacere sulla accettazione o meno della promessa di appoggio del dottor Ponti ma secondo me doveva dichiarare bene, senza se e senza ma, che questo appoggio sarebbe stato pubblicamente rifiutato. Sennò tanto vale. E soprattutto non varrà certo dirlo dopo che lui non ha accettato. Va rifiutato questo appoggio!. Punto e basta! Lei cosa farebbe, se ne fregherebbe? e se Ponti appoggiasse il PD sarebbe contento? Boh, ma potrei dichiararmi anche io perplesso semmai succedesse una omissione del genere. E forse gli ex PC sarebbero altrettanto sconcertati.
      Così come Franco dovrà ben definire di tutti i questuanti proponenti aiuto (abitudine molto italiana quella di soccorrere i probabili vincitori, ma ci faccio gli scongiuri toccando..............) per non trovarsi poi a vedere rivendicazioni di ogni genere da chi si crederà come essere stato indispensabile al suo risultato. Secondo me Cambiangera (almeno molti di noi, mi sembra, ma parlo per me, visto che non sono un portavoce ufficiale) intendeva un accordo al limite INTER PARES non certo una sottomissione come pare che alcuni altri movimenti hanno proposto.
      Che lo dica: non voglio la Lega, non voglio Foza Italia, non voglio l'NCD, non voglio il PD, non voglio questo chitarrista e non voglio quest'altro sassofonista, non voglio i PontiTonelliani e definisca bene quello che lui preferirà, perchè non vorrei che la sua lista diventasse invece un minestrone nella quale lui sarà l'ammiraglio che però per sua ammissione ha poco tempo. Io l'ho scritto molte volte su Cambiangera.it, in tempi anche non sospetti come questo, che gli amministratori devono sposare totalmente il benessere di Angera, essere i cani da guardia, essere i buoni padri di famiglia, ma con un impegno 24/24 e a 360 gradi, a maggior ragione quello che vorrà essere il sindaco. Il Sindaco futuro dovrà farsi un culo a capanna, detto terra terra, per non rischiare di trovarsi come qualche altro (altra) del recente passato.

      Elimina
    2. Pienamente d'accordo con quanto sostenuto dal sig. Massimo Dotta. Doveva rifiutare l'appoggio se è vero che vuole il cambiamento. Forse è ancora in tempo. Di sicuro in tempo il PD per rifiutarsi di appoggiarlo nel caso accetti il sostegno di Ponti.
      E quale sostegno sarà, poi, se si rivelerà come il sostegno dato all'ex-sindaca? Lui che si definisce cattolico dovrebbe saper distinguere ciò che è male da ciò che è bene: non è questione di opinioni: i fatti parlano. Inoltre deve sapere che non tutti i cattolici sono con lui! Ne ho sentiti diversi che sono pronti a votare per altre liste "qualunque siano pur di evitare la risalita dei pontiani"!!!!!!
      Povera Angera! Ma se gli angeresi vorranno così, ne subiranno le conseguenze (speriamo che gli eventi degli ultimi anni li guidino in scelte migliori).

      Elimina
    3. No sig. Dotta, non me ne fregherei! Sono d'accordo con Lei l'appoggio del sig. Ponti anche secondo me andava/va rifiutato, cosi come, per altro, più volte sostenuto dagli altri esponenti di Angera Democratica.
      Cordialmente
      Giorgio Broggi

      Elimina
    4. Sig. Broggi, è sicuro di quel che afferma a nome di Angera Democratica? A me arrivano voci differenti: il vostro Alessandro Brovelli dovrebbe essere in lista con il dott. Baranzini, appoggiato dal vecchio Ponti. In effetti è un po' che non scrive sul forum... Il PD è già schierato con Ponti-Baranzini-Tonella?
      Bel rinnovamento...

      Elimina
    5. Si anonimo 3, sono sicuro!!!!!!
      In merito ad "appoggi" e "schieramenti del PD. Mi spiace deluderla.
      Giorgio Broggi

      Elimina
    6. Quindi conferma che Angera Democratica ed il PD non appoggeranno il dott. Baranzini?

      Elimina
    7. No. Angera Democratica e il PD appoggeranno un candidato che avrà a cuore il cambiamento e che da spazio alle nuove generazioni

      Elimina
    8. Speriamo che i fatti non smentiscano le parole... se avete Renzi come modello le aspettative non sono positive.

      Elimina
    9. Indi non sapete cosa fare. La determinazione che mostrate ad un mese dalla presentazione delle liste è sconcertante.
      Chissà Molgora e Brovelli che faranno? Forse che si alleino?

      Elimina
    10. Questa risposta mi sembra il profilo esatto di un ex democristiano filo andreottiano, dico e non dico, potrebbe ma anche no, può darsi se le condizioni....,ecc.
      Se questo è il cambiamento........
      Saluti.

      Elimina
    11. _. ,,,L
      __| |__..&!!:;(7#@[[..||.l&"$]
      H;;ù§-_-_-_-_-_/

      Elimina
    12. Gentile sig. Franceschetto la sua risposta delle ore 11.10 di oggi, per quanto riguarda l'appoggio a Franco Baranzini, va assolutamente contro quanto affermato dal Vs. rappresentante la sera di lunedì in Bruschera ed alla mia specifica domanda se Franco, avendo appoggiato e servito per diverse legislature i personaggi dai quali Voi giustamente prendete le distanze, non facesse parte di quanto ci sia ad Angera da rottamare, è stato detto di no.E quindi la conclusione è che appoggiate Baranzini anche se ha fatto parte del gruppo al quale contestate la rovina di Angera.

      Elimina
    13. Buonasera sig. Barelli, la sera a cui lei si riferisce io (mi scuso ma non so se era lei in quanto non la conosco personalmente) ho risposto ad una domanda indicando che non riteniamo il dott. Baranzini responsabile delle scelte dlla passata amministrazione
      Detto questo lei e libero di trarne le conclusioni che vuole ma quelle restano le SUE conclusioni (o per lo meno di chi le vorra' condivider e)
      Al momente le posso dire che quanto detto da Simone corrisponde con il mio pensiero e sono fermamente convinto con quello di tutti i membri di Angera Democratica
      Cordialmente
      Giorgio Broggi

      Elimina
    14. esponente del passato26 febbraio 2014 20:17

      Ha detto che vuole presentarsi senza rappresentanti delle passate amministrazioni.
      Scritto da Giorgio Broggi il 25 febbraio alle 22 e 30 riferendosi al dottor Baranzini.
      Benissimo però qualcuno vorrebbe dimenticarsi che il dottor Baranzini è stato per 5 anni assessore nella prima legislatura V.Ponti e durante la seconda legislatura sempre per la lista Ponti è stato consigliere comunale. Perciò per 10 anni è stato un esponente delle passate amministrazioni.
      Dunque dovrebbe essere che lui vuole presentarsi senza se stesso.
      Carina l'idea, ci sono ma non ci sono.

      Elimina
    15. Anch'io notavo la cosa ed ho aspettato che qualcuno lo scrivesse. Baranzini è espressione delle vecchie amministrazioni. Negarlo sarebbe prendere in giro gli angeresi. Mi sa tanto che deve trovarsi un delfino o dei b(a)ranzini.

      Elimina
    16. Alessandro Brovelli26 febbraio 2014 21:18

      x Anonimo 3 delle 9:52: non si preoccupi, non mi sono defilato. Sono all'estero per lavoro e non ho finora avuto il tempo per guardare il blog e rispondere. Cmq le assicuro che non sono in lista con nessuno (o forse lo sono a mia insaputa??).

      Elimina
  28. Siamo sicuri che non sia tutto un bluff per scoraggiare le varie liste? I tempi sono ancora lunghi prima di presentare le liste... potrebbe essere studiato tutto per aprire il campo

    RispondiElimina
  29. Alcuni compagni mi hanno sollecitato ad andare a guardare cosa si scrive in merito alle posizioni di Sinistra in generale sul Vs sito e allora eccomi.
    Con grande rammarico, devo dare ragione a coloro che in senso critico e allarmati mi hanno indirizzato alle vs affermazioni.
    Non voglio entrare nel merito sul posizionamento politico che il PD vorrà assumere nelle prossime elezioni amministrative anche se devo dire che le perplessità sono tante, e che gli imparentamenti possono subire ancora delle modifiche, e le mosse di qualcuno possono scompaginare le intese.
    Quello che però mi ha lasciato scioccato sono le affermazioni di un appartenente al PD riferimento sul territorio della linea e degli ideali di un "Partito" che si pone nel Centro-sinistra che scrive: "sinceramente sono lontano dal comunismo, come sono lontano dal fascismo.....senza nessuna distinzione", ponendo sullo stesso piano, offendendo la memoria di tutti coloro
    che si sono schierati contro il fascismo, di coloro che a costo di enormi sacrifici fino all'estremo hanno combattuto e si sono sacrificati per dare la possibilità anche a voi giovani del PD di poter esternare certe affermazioni, che, come qualcuno ha già scritto, le parole (scritte) sono macigni .
    Penso che se uno si pone politicamente in una formazione di Centro Sx almeno "l'Antifascismo" sia uno dei principi fondamentali da diffondere e che
    la "Resistenza" rimanga uno dei pilastri della cultura di Sx.
    Inviterei, per tanto i giovani PD a pesare certe affermazioni che creano sgomento e anche rabbia tra coloro che credono, nonostante tutto, ancora in certi ideali, e dai quali forse vi siete allontanati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessandro Brovelli26 febbraio 2014 21:42

      Guardi, sono in buona parte d'accordo con il suo intervento,e sono soprattutto contento che lei si sia firmato. Qui tutti a parlare di dei coraggiosi partigiani, e nessuno che metta il proprio nome e cognome in fondo alle sue opinioni (legittime, quindi perchè nascondersi?).
      Tornando a noi, il problema del suo ragionamento è che così come la resistenza è stata un movimento largamente legato al partito comunista, così lo sono stati altri movimenti (lotta continua, BR, etc) che mi auguro lei non voglia difendere. Questo per dire che non ha molto senso dire 'il comunismo è meglio del fascismo' e scegliere solo i fatti che supportano la propria opinione. Il comunismo ha avuto aspetti positivi (il contributo dei sindacati, la lotta per l'emancipazione femminile, la resistenza ecc) ma anche numerosi lati negativi, che non sto qui ad elencare. Inoltre, la storia italiana della sinistra è stata ancora più complessa, con il dualismo tra comunisti e socialisti. Questo per dire che io vorrei tanto che una volta per tutte si superassero le ostilità reciproche tra le varie anime del centro-sinistra italiano e si riconoscesse che ci sono una serie di valori comuni e condivisi all'interno dello schieramento. Questi valori in realtà secondo me si riducono ad uno, cioè il diritto di ciascuno di noi ad avere gli stessi diritti come cittadino, ad avere un lavoro che gli permetta di vivere in maniera dignitosa e che possa liberamente esprimere le proprie opinioni. Questi diritti ovviamente impongono anche una serie di doveri.
      Ora non sto qui a elaborare ulteriormente, ma vorrei che tutte le anime variegate del centro sinistra prima di dire cosa ci separa pensino a cosa ci unisce.
      Se volete sono sempre pronto a discuterne, come so che lo sono anche Simone e Giorgio. A patto pero' che nessuno sbatta i piedi e picchi i pugni sul tavolo.

      Elimina
    2. Caro amico Salina ma cosa ti crucci, non hai ancora capito che la parola RESISTENZA per questo PD significa solo parlare di un componente di un circuito elettrico?

      Elimina
    3. A me fa impazzire l'accostare Lotta Continua alle Brigate Rosse .
      Uno può non voler aver niente a che fare con il COMUNISMO ma le informazioni vanno date correttamente ! Il primo è stato un gruppo alla nascita extraparlamentare che ha avuto una propria storia , un proprio percorso ....il secondo un'organizzazione terroristica .
      Mi scappava questa precisazione .
      Anonimo 4


      Elimina
  30. Ma è possibile che non si riesca a parlare di Angera, do cose CONCRETE ed OPERATIVE? Per me l'anti fascismo è un VALORE, come un VALORE è l'anti-comunismo...è chiaro? Poi ho detto, se legge bene, che il PCI in Italia è stato diverso dai partiti comunisti estremisti del Mondo, perchè ha saputo esprimere persone politiche come Napolitano, il grande Berlinguer, Fassino e Veltroni che io stimo tutt'oggi. Ma in ogni caso la dittatura comunista (come quella che è stata la fascista) nel mondo ha fallito, perchè ha portato chiusura, conservazione dello status quo. Il PD è nato proprio per superare queste logiche passate...andatevi a sentore il discorso di Veltroni del 2007 che abbiamo postato su questa pagina. Mi sembra che lui si riferisca al riformismo, all'innovazione, all'apertura, al superamento della lotta di classe...il PD è a 30 gradi: il suo focus per l'impresa, l'imprenditorialità è allo livello del focus che ha per l'operaio e per il lavoratore dipendente. Dobbiamo smetterla di pensare che i voti del PD arrivino solo dal mondo pubblico e statale. Io mi auguro che arriveranno presto anche dal settore privato e dell'impresa. Matteo Renzi sta andando bene anche in questa direzione. Mi piace parlare in modo schietto grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro sig. Simone Franceschetto visto che la sua risposta lascia trapelare con quel suo " è chiaro?" una certa arroganza e un calo di rispetto nei miei confronti, tengo a sottolineare che se nel precedente intervento mi sono presentato individualmente come semplice cittadino ora le scrivo come Presidente della Sezione Anpi di Angera e membro del Comitato Provinciale di Varese, carica che mi impone di salvaguardare tutti coloro che si onorano ritrovarsi in quegli ideali, che per voi saranno vecchi e superati, ma che per noi sono ancora attuali e che trovano nell'Antifascismo legato alla Resistenza un legame inscindibile.
      Le ricordo che la mia associazione, ha il dovere di difendere la Memoria, la memoria di tutti coloro che hanno partecipato a quella fase storica, che lei non cita mai, che è la RESISTENZA, resistenza al regime fascista, costituita da uomini, nella maggior parte appartenenti alle Brigate Garibaldi, e quindi anche comunisti.
      E' anche ns compito, come associazione, vigilare su tutte le forme di revisionismo, interrogarci e ragionare sul perché l'intera Europa è percorsa da ondate di nazifascismo, vigilare sull'apertura di nuove sedi di estrema dx sul nostro territorio spesso con la protezione da parte di amministratori pubblici, capisce perché mi indigno.
      Quando lei continua ad essere equidistante nella sua posizione di afascismo, non come semplice cittadino, ma come esponente politico di un determinato schieramento, noi siamo preoccupati.
      Ora e sempre Resistenza.


      Elimina
    2. Felice di sentire l'autorevole voce dell'Anpi. Finalmente delle parole di chiarezza che speriamo riportino ordine e peso alle parole che si utilizzano. Viva la Resistenza, viva la Repubblica!

      Elimina
    3. Per fortuna nei momenti del bisogno i compagni Antifascisti si fanno vedere saremo vecchi e malandati ma se dobbiamo difendere valori e compagni legati alla Resistenza ci siamo, hasta siempre.
      W la Resistenza.

      Elimina
    4. I valori della resistenza sono tuttora attuali e da me condivisibili. Ma questo non ha nulla a che vedere con la dittatura comunista che è stata nel mondo. Cmq se volete scrivetemi una mail che possiamo incontrarci per un caffè. Vedrete che i nostri valori di sinistra potranno essere convergenti ai vostri

      Elimina
    5. Repubblica dell'Ossola 194426 febbraio 2014 21:48

      Caro amico dell'ANPI, forse ti sfugge, ci sfugge, una cosa estremamente importante, il PD attuale, almeno a livello locale, non è l'erede del PCI e non ha una grandissima anima di sinistra, di fatto sono solo cattocomunisti (tanto catto e poco comunisti) che cercano di blandire e unirsi ai rappresentanti della chiesa non avendo abbastanza esponenti loro. Di fatto sono una DC poco mascherata che come il Renzi cercano di arrabattarsi alleandosi con chi lo sappiamo benissimo

      Elimina
    6. capiamo bene dai commenti in questi post, perchè la vecchia, ideologica, conservatrice sinistra in Italia purtroppo ( e dico purtroppo) ha sempre fallito. E si è sempre chiusa in logiche di apparato di palazzo e logiche di potere. Noi siamo diversi. E vogliamo parlare di programmi e di netto valore aggiunto per la cittadinanza di Angera. Vediamoci per un caffè e ne parliamo. per me i valori della resistenza sono direttamente collegati al riscatto civico del nostro paese, pensando al TURISMO, ALLE IMPRESE, AL SOCIALE, ALL'AMBIENTE E NEL DARE UN PO' DI LAVORO E SPERANZA AI TROPPI GIOVANI E CINQUANTENNUI DISOCCUPATI CHE NON HANNO PIU' FIDUCIA NEL FUTURO

      Elimina
  31. Vi parlo io d'Angera. Vogliamo strade sicure, lungolago valorizzato e con eventi che attirino turisti, supporto alle scuole con laboratori ed attività extra-scolastiche, la possibilità che si giochino ad Angera le partite di calcio dei ragazzi 2000 ed anni simili senza andare fino ad Ispra, una marina non clandestina ed obbrobriosa come l'attuale, uffici comunali aperti e con gente disponibile, un sindaco capace di parlare con la gente senza guardarla dall'alto verso il basso, collaborazione con le associazioni sul territorio, chiusura delle pendenze giudiziarie aperte con altri comuni e collaborazione con gli stessi per salute, equità sociale, servizi, sicurezza, sapere come vengono usati i soldi, risoluzione del problema asilo, difesa dell'ospedale, raccolta differenziata e discarica seria (non con i rifiuti fuori dal cancello), Oasi della Bruschera senza cacciatori e pescatori di frodo, pontili per le barche, illuminazione stradale funzionante... Devo continuare? Potrei andare avanti per centinaia di righe. Ne abbiamo molte di richieste: il PD e le sue amministrazioni Ponti hanno creato queste situazioni e non le hanno risolte in 12 anni.
    Ora vi scrivo l'unica azione operativa, come la chiama Lei, che dovreste fare: RIFIUTARVI di appoggiare Ponti o chi per lui (Tonella, Di Blasio, Baranzini... i nomi cambiano e forse cambieranno ancora), lavorare per una lista unica che vada contro il vecchio ed appoggiarla anche a costo di dover rinunciare al vostro simbolo.
    Se non sarà così, sono tutte balle quelle che scriverete o proverete a far passare per buone.
    La cosa positiva è che avete chiuso il vecchio blog. Speriamo continuerete così.
    Saluti. Riscriverò nuovamente solo quando necessario

    RispondiElimina
  32. Bah....la perplessitá regna sovrana.Dalle parole che leggo il vs orientamento politico mi sembra molto più vicino ad una DC venuta male piuttosto che un PD che potremmo reputare di centro sinistra come dite voi.La cosa che mi preme sottolineare é la mia indignazione al momento della lettura dei messaggi del signor Broggi a messo sullo stesso piano il fascimo e il comunismo: INACCETTABILE.
    Ė un immenso piacere anche x me sentire la voce dell'ANPI che quando c é qualcosa da mettere in chiaro é sempre presente.
    Concludo dicendo che non é possibile ripartire da zero come vorreste voi...perché qs significherebbe aver reso vano il sacrificio estremo e non di tutti i giovani partigiani che hanno lottato x la libertà.
    ORA E SEMPRE RESISTENZA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessandro Brovelli26 febbraio 2014 21:22

      Mi faccia capire: tutto questo pistolotto sulla resistenza, i giovani che ci hanno messo la faccia e si sono sacrificati etc e lei non ha il coraggio di firmarsi con nome e cognome? Mi sembra un po' ipocrita come discorso (anche quello dei vari anonimi sopra 1, 2 3 e chi altro vuole aggiungersi lo faccia)...

      Elimina
    2. Ipocrita? Ipocrita sarà il vostro falso cambiamento visto che restate legati al vecchio ed ai sostenitori (Ponti in primis).
      Per quanto riguarda il non-nome: l'ho scritto nel mio primo intervento: le querele fioccano e guarda a caso proprio per via del Ponti che se contestato in consiglio comunale faceva volare querele sui primi 10 nomi che venivano in mente ai suoi sostenitori, senza curarsi del fatto che fossero presenti o meno. Siccome si è fatto vivo sul forum lo cito: Alessandro Saviori era uno di quelli querelati da Ponti (che voi sostenevate e che vi accingete a sostenere col suo alter ego Baranzini). Indovinate un po': la querela è decaduta perché infondata. Se vorrà sarà il sig. Saviori a spiegarvi tutto nel dettaglio.
      E per rispondere anche ad un altro Suo commento, sig. Brovelli: nessuno di noi si è schierato dalla parte delle BR. Abbiamo solamente difeso il valore dell'antifascismo, ideale portato avanti dai comunisti che voi ponete sullo stesso piano dei fascisti! Povera Italia, povera sinistra italiana! Comunque spero che la questione si chiuda qua e che rispondiate magari al sig. Cittadino Angerese, forse l'unico anonimo a meritare una risposta poiché pone cose che voi stessi avete richiesto di trattare.
      E se posso aggiungere: quando avrete trovato il "candidato che avrà a cuore il cambiamento e che dà spazio alle nuove generazioni" (come da voi indicato e che quindi sembra non sarà sfornato dal gruppo PD) fate un fischio... ma attenti! se aspettate ancora un po' potrebbe essere troppo tardi per le elezioni!

      Elimina
    3. Anonimo lei si sbaglia! Io non ho mai messo sullo stesso piano il fascismo e il comunismo! L indignato sono io visto che nel suo post delle 20.53 mi imputa delle affermazioni che non ho mai fatto!
      Legga il mio post del 24 ore 14.09

      Elimina
    4. Mi sarebbe piaciuto parlare solo di future liste e di programmi ma forse è ancora troppo presto, trovo invece un peccato che alcuni vostri esponenti non vogliano discernere da quello che è stato il fascismo in Italia (e il nazismo in Europa) da quello che è stato il comunismo e fare di ogni erba un fascio (mi viene il voltastomaco a scriver fascio ma purtroppo il proverbio è così), soprattutto detto da coloro che sono di fatto gli eredi almeno in gran parte della esperienza FGCI e PCI (Dalema, Veltroni e compagni vari).
      Questo passo qua sotto è stato scritto da Alessandro Brovelli solamente ieri e io, che non sono ne ho mai votato comunista (nè PD), ci sono rimasto. Penso che questo sabato sera dedicato come sempre a un buon caffè da un amico di anima molto di sinistra lo dedicheremo a commentare tra noi queste parole dette dal PD. E chissà cosa ne verrà fuori.
      "Questo per dire che non ha molto senso dire 'il comunismo è meglio del fascismo' e scegliere solo i fatti che supportano la propria opinione".

      Lasciate stare similitudini con Stalin Mao e soci, Tito, Castro, Hoxa e così via, parlate dell'Italia e vedete voi se una differenza tra comunismo e fascismo esiste oppure no. A me sembra che esista ma voglio rispettare le altrui opinioni.

      Elimina
    5. Sig. Dotta, a me pare che la risposta alla sua domanda l'abbia gia data Simone nel post del 26 ore 15.47

      Elimina
    6. in risposta a Brovelli A. che dice "pistolotto sulla Resistenza" rispetta le opinioni altrui.
      Per quanto riguarda le critiche a chi scrive e non si firma non potete criticare e fare "pistolotti" a nessuno, perché sapete benissimo, che utilizzando la rete in questo modo date la possibilità
      e il diritto di intervenire, nelle forme consentite, e comunque dora in poi sarò Falco, cambia qualcosa?

      Elimina
    7. Alessandro Brovelli27 febbraio 2014 16:38

      I falchi sono animali nobili e coraggiosi, lei non mi sembra tale... A meno che lei si chiami Falco di nome (ma è il figlio Briatore??? allora capisco tutto!)

      Elimina
    8. Alessandro Brovelli27 febbraio 2014 16:45

      x Massimo Dotta: mi spiace che lei dimostri in questo caso poca onestà intellettuale. Lei ha estrapolato una frase da un contesto più ampio, e la usa per dimostrare la sua tesi precostituita. Si può fare, ma vuol dire avere poche risorse. Ne parli con il suo amico, e gli dica che se tanto ha a cuore il PD si può iscrivere e portare il so contributo. Sono un po' stufo di tutti quelli che si lamentano senza muovere un dito per cambiare le cose.

      Elimina
    9. x Alessandro Brovelli, mi sembra che il virgolettato che ho riportato sia preso da un suo intervento, io uso i virgolettati quando voglio dare ampio risalto a quello che voglio dire. Dunque ho commentato questo. Non mi sembra di essere intellettualmente disonesto, in genere commento quello che leggo e il succo importante del suo commento era quel virgolettato (per me il resto era fuffaglia a corollario del virgolettato) prova ne è che molti blogger hanno commentato pensando quasi come ho pensato io. Poi sinceramente nei confronti del PD non ho tesi precostituite, i pensieri li lascio agli altri che stanno pensando a voi come futuri recettori del voto alle elezioni.
      In quanto al mio amico, del quale ho scritto avere anima di sinistra non tanto di avere a cuore il PD (magari è di Rifondazione?), io mi godrò il suo ottimo caffè ma che io lo inviti ad iscriversi al PD ce ne corre, me lo permetta (vorrei scrivere "mi consenta" ma purtroppo non sono molto Berluscones), se fossi intellettualmente disonesto cercherei di portarlo alle mie idee e alla mia compagine ma lui rispetta le mie idee e io le sue, mi dispiace ma eventualmente tale ricerca la lascio a voi, tanto più che lui vi legge attentamente come vi leggo io, se vorrà farsi vivo lo farà, magari è pure uno dei tanti nick name qua apparsi.

      Elimina
    10. X Brovelli Alessandro: che ne sa Lei se ci lamentiamo e basta senza muovere un dito? Potremmo essere anche impegnati in altri movimenti o associazioni. Cosa crede, che solo voi del PD vi impegnate? E se vi attacchiamo è perché riteniamo anche giusto darvi degli spunti per riflettere altrimenti staremmo tutti zitti: sarebbe ben peggio!!!!
      E comunque non avete risposto nel merito del turismo: cosa volete fare? Non lo sapete? bene, passiamo al secondo argomento da voi citato: il sociale. E spero che Franceschetto non mi risponda di andarmi a leggere il manifesto!

      Elimina
    11. Anonimo 3 abbiamo appena detto che non rispondiamo a chi non firma. Questi sono i fondamentali per una buona comunicazione. Non crede?

      Elimina
    12. Non credo, è solo superbia che ha sempre pagato troppo poco.

      Elimina
    13. Caro Franceschetto... troppo facile cavarsela così. Risponda allora al commento di Cittadino Angerese: ha un profilo quindi non è anonimo. E se non vuole rispondere né a lui né a me penso che i fondamenti della buona comunicazione e, aggiungo, del rispetto sia Lei a non possederli: appena uno parla di programma come da voi chiesto poi non gli rispondete! E viene a parlare a me di comunicazione?

      Elimina
  33. NON SO COSA ASPETTARMI DA UNO CHE PARLA DI PISTOLOTTO SULLA RESISTENZA E DALLO STESSO UNO CHE FA CAPIRE CHE COMUNISMO E FASCISMO BENE O MALE SONO LA STESSA COSA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A cosa e a chi si riferisce?

      Elimina
    2. ALLE PAROLE SCRITTE DA ALESSANDRO BROVELLI, SCRITTE E NON DETTE DIETRO UN ANGOLO PER CUI NON SONO CANCELLABILI, SCRITTE IERI ALLE 21:22 E 21:42, FORSE AVEVA MANGIATO PESANTE E LA DIGESTIONE HA FATTO MALE
      A CHI VOLEVA CHE MI RIFERISSI? MA LI LEGGETE I VOSTRI COMMENTI?

      Elimina
  34. Signor Broggi mi scuso perché mi riferivo alle parole del suo collega di partito sig Franceschetto, anche se la sua indignazione mi fa capire che anche al vs interno non ci sia molta sintonia tra i vari esponenti...sono dispiaciuto per la mia svista.
    Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..... Vede "Anonimo", per mè l'antifascismo è davvero una cosa importantissima... mi creda!
      E mi creda altrettanto, quando le dico che lo è altrettanto per Simone e Alessandro.
      Cordialmente

      Elimina
  35. ...... non mi riferivo al "pistolotto" ma alla seconda parte del suo intervento.
    ....... per quanto riguarda la seconda parte dell'intervento mi scusi, ma per capire il giusto e non ipotizzare, bisognerebbe leggere davvero tutti i ns. interventi.
    Comunque lei, chiaramente, è libero di pensare e quindi di "aspettarsi" quello che vuole.

    RispondiElimina
  36. SO LEGGERE BENISSIMO E LEGGO E RILEGGO CON MOLTA ATTENZIONE TUTTI I COMMENTI E DIRE CHE
    "NON HA SENSO DIRE CHE IL COMUNISMO È MEGLIO DEL FASCISMO" SIGNIFICA ALLORA ANCHE DIRE CHE
    "HA SENSO DIRE CHE IL COMUNISMO NON È MEGLIO DEL FASCISMO"
    SE PER LEI VANNO BENE QUESTE AFFERMAZIONI DEMOCRISTIANACCE A ME PROPRIO PER NIENTE

    RispondiElimina
  37. .... Come crede

    RispondiElimina
  38. capiamo bene dai commenti in questi post, perchè la vecchia, ideologica, conservatrice sinistra in Italia purtroppo ( e dico purtroppo) ha sempre fallito. E si è sempre chiusa in logiche di apparato di palazzo e logiche di potere. Noi siamo diversi. E vogliamo parlare di programmi e di netto valore aggiunto per la cittadinanza di Angera. Vediamoci per un caffè e ne parliamo. per me i valori della resistenza sono direttamente collegati al riscatto civico del nostro paese, pensando al TURISMO, ALLE IMPRESE, AL SOCIALE, ALL'AMBIENTE E NEL DARE UN PO' DI LAVORO E SPERANZA AI TROPPI GIOVANI E CINQUANTENNUI DISOCCUPATI CHE NON HANNO PIU' FIDUCIA NEL FUTURO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, sig. Fanceschetto. Ci indichi come vuol fare per le questioni che ha citato... o dobbiamo darvi le soluzioni oltre che i problemi? No, perché se vi dobbiamo dare anche le soluzioni sareste voi a doverci votare, per assurdo... ma sinora avete detto di candidarvi voi, quindi illustrate le cose. Iniziamo dalla prima questione che cita? Dal turismo? Se siamo tutti d'accordo discutiamo di questo. Voi del PD che cosa proponete in particolare per Angera?

      Elimina
    2. Caro Franceschetto il candidato da voi appoggiato, Franco Baranzini, ad una precisa domanda fatta da Pastorelli in Bruschera su cosa volesse fare per il turismo ad Angera ha risposto testualmente "non abbiamo ancora parlato di queste cose". Mi dite che cosa vi aspettate? Le elezioni sono quasi passate....

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Non sapevo di questa cosa... però!!!!!!! Anche Baranzini si svela con idee chiare! Votare qualcuno solo perché è qualcuno, ma non ha nulla da proporre... se non avremo un altra lista unica mi sa che ci attendono 5 anni che possono essere cestinati prima ancora di averli vissuti!

      Elimina
    5. La " vecchia ideologica sinistra in Italia purtroppo ha sempre fallito fallito......
      Gentile Signor Simone. a mio modesto parere in Italia la SINISTRA ha fallito perchè negli anni sempre più "intellettualoidi di sinistra" hanno dimenticato i principi fondamentali che hanno portato la SINISTRA ad avere un numero di militanti e simpatizzanti che si sono battuti e hanno combattuto per degli ideali e per la libertà del nostro paese.
      Intendo rire che, se al posto di "combattere il nemico" sul suo campo, ovvero parlare di revisionismo, liberalismo, competitività e meritocrazia, si fosse continuato a parlare di sfruttamento del lavoro, di poca attenzione al sociale e di spiegare alla gente che il capitalismo ti succhia anche l'ultima goccia di sangue, probabilmente ci troveremmo n una situazione diversa.
      Per quanto poi riguarda il Suo discorso sui valori della Resistenza, mi permetta di ..dissentire!? Se avessimo TUTTI ben presente i valori della Resistenza e il perchè i nostri padri hanno anche sacrificato la propria vita per la lotta al nazifascismo, pensa che in Italia ( così come in Europa), le varie teste rasate o movimenti come forza nuova avrebbero trovato spazio? Nel varesotto forza nuova, così come casapound sono cresciuti negli ultimi anni in modo impressionante, come mai?
      Vi chiedete perchè se il PD non ci piace non facciamo niente per cambiarlo? (A. Brovelli del 27 febbraio 16.25) .
      Semplicemente perchè forse partiamo da ideali profondamente diversi.
      Se mi è permesso.....
      "Chi dalla tribuna parlamentare o in un comizio, si vale della sua autorità, del suo prestigio, per far credere alle masse che oggi la soluzione della crisi possa essere all'infuori dell'abbattimento dello Stato borghese, non si merita titolo diverso da quello di traditore."
      (Antonio Gramsci)
      Anonimo 2

      Elimina
    6. Non ci siamo proprio anonimo 2. Qui mancano i fondamentali e l'abc. Lei non si firma, quindi si vede che della discussione non gli importa nulla. Saluti

      Elimina
    7. Franceschetto se ne faccia una ragione e risponda, io ormai da tre anni lotto con gente che usa pseudonimi o pseudo-anonimi ma quando ho potuto ho risposto e se non ho risposto è a causa di assenze per lavoro non certo perchè dall'altra parte non sapevo chi ci fosse. Lo faccia pure lei, se ha qualcosa da dire, senza continuamente, lei e altri suoi colleghi (stavo per dire compagni ma mi sono ricordato che non siete comunisti, anzi), giustificare la vostra titubanza con ipotetiche colpe degli altri che non si presentano. Penso che nessun blog, o se del caso molto pochi, mettono paletti all'uso dell'anonimato.
      Infatti mi sembra di leggere nella sua ultima risposta (27/2 ore 19:25) una molto palese irritazione e poi supponenza, E gli risponda....cosa le costa? O forse non sa cosa rispondergli?
      Le ripeto: SE NE FACCIA UNA RAGIONE

      Elimina
    8. Dotta beviamoci un caffè! Come direbbe Matteo renzi...esci da questo blog!;-) con simpatia. Viva angera;-)

      Elimina
  39. SUL NOSTRO MANIFESTO PUò TROVARE TUTTE LE NOSTRE LINEE PROGRAMMATICHE. MI FACCIA SAPERE (MAGARI FIRMATO CON NOME E COGNOME, PER NON COMUNICARE CON IL MURO :-) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora è duro d'orecchie o di occhi (considerato che scriviamo): non mi firmo per paura di querele. Ad Angera regna il terrore per colpa di chi avete appoggiato negli ultimi 12 anni! Se dovesse scapparmi un vaffa contro Vittorio Ponti dove andrei a rifugiarmi? Nella sede del PD?
      Detto ciò, il manifesto non mi basta, carissimo sig. Franceschetto: nel manifesto si legge
      "rilanciare il centro storico.
      sfruttare le occasioni ed attività legate ad EXPO 2015 per favorire la scoperta della nostra cittadina.
      sinergie di eventi e manifestazioni con i Comuni limitrofi;
      incentivare le attività commerciali attraverso forme di fiscalità agevolata;
      incentivare la visibilità delle attività commerciali sia attraverso il rilancio di centro storico e lungolago, sia attraverso l’organizzazione di eventi culturali e di intrattenimento."
      Cosa vuol dire rilanciare il centro storico? Sfruttare EXPO in che modo, a meno di un anno dall'evento? Manifestazioni comuni con altre città mi sta bene: riusciremo però a dialogare con quei comuni con cui abbiamo in ballo sentenze e risarcimenti vari? Cosa intendete per fiscalità agevolata? L'ultimo punto ripete quindi valgono le domande già poste...
      Non mi sembra un bel dialogo buttare in faccia all'interlocutore il manifesto dicendo lèggitelo e trovi tutto... per lo meno spieghi nel concreto cosa volete fare, altrimenti come pensate di convincere chi non vota PD?

      Elimina
    2. Ve lo ho già scritto, se adottate la rete per divulgare le vostre esternazioni, dovete essere in grado di subire anche questo tipo di attacchi anonimi, ognuno è libero di firmare o no quello che posta,
      sta a voi rispondere in modo da attrarre eventuali simpatizzanti.
      Purtroppo per voi mi sembra, che questo luogo di discussione, non ha attratto molti simpatizzanti dalla Vs parte.
      Complimenti per la movimentazione degli interventi che si sono succeduti, ma come mai, ve lo siete domandato, quasi tutti critici nei vs confronti?

      Elimina
    3. Mi piacerebbe leggere una risposta alle osservazione dell'anonimo 3 circa il manifesto. Gentili responsabili di Angera Democratica, cosa ne pensate? In particolare sulla questione expo: anche secondo me il treno si rischia di perderlo per mancanza di tempo...

      Elimina
  40. Alessandro Brovelli27 febbraio 2014 16:35

    A tutti i difensori della purezza del partito democratico: venite, iscrivetevi alla sezione del PD e partecipate. Allora potrete dire cosa deve essere il PD o meno. Nel frattempo, votate chi vi pare, per quel che mi riguarda dei voti di persone che non hanno voglia di ascoltare e cercare di capire le opinioni degli altri non so che farmene.
    Ah, dimenticavo: il PD ad Angera è nella situazione che è per l'ignavia di tutti quelli sempre pronti a lamentarsi e mai disposti a dare il loro contributo.
    Prima di lamentarvi che il PD non è quello che volete voi, fate qualche cosa per cambiarlo.

    RispondiElimina